Zona arancione, da oggi si possono presentare in Camera di Commercio le domande per i risarcimenti - Genova 24
Fino al 28 febbraio

Zona arancione, da oggi si possono presentare in Camera di Commercio le domande per i risarcimenti

Ne hanno diritto imprese e professionisti che hanno già compilato il modello Ae

Sfollati ponte Morandi, le operazioni di recupero dei beni nelle abitazioni

Genova. Da oggi e fino al 28 febbraio le imprese e i liberi professionisti che hanno segnalato – tramite modello Ae – di avere patito danni a causa del crollo di ponte Morandi, potranno presentare domanda per l’erogazione del contributo riconosciuto. Le domanda dovranno essere presentate alla Camera di Commercio di Genova a mano, in via Garibaldi 4, tramite raccomandata o via pec.

Nei giorni scorsi il commissario delegato per l’emergenza Giovanni Toti ha stabilito i criteri e le modalità per l’erogazione delle somme. Le aziende interessate sono quelle con sede nella zona arancione: municipi Valpolcevera, Centro Ovest e Medio Ponente.

Il risarcimento è previsto per le imprese e i professionisti che hanno avuto un decremento del fatturato da 14 agosto al 29 settembre (data di entrata in vigore del Decreto Genova) rispetto al valore mediano dello stesso periodo nel triennio precedente 2015/2017, sino a un massimo di 200 mila euro.

Sempre da oggi è attivo anche il canale telematico istituito dalla Regione Liguria attraverso Liguria Digitale per presentare le domande per accedere al sostegno al reddito. A seconda dell’andamento di questa prima fase, la Regione valuterà se i requisiti previsti avranno intercettato le reali esigenze di aziende e professionisti o se sarà il caso di apportare delle modifiche per venire incontro nel modo migliore a tutti gli aventi diritto. Nella home page del sito istituzionale della Regione Liguria è stata aggiunta la voce “Sostegno al reddito per il ponte Morandi”. I lavoratori autonomi devono compilare il modulo per la domanda, stamparlo e inviarlo con lettera raccomandata. Le aziende, per ottenere il sostegno a beneficio dei loro dipendenti, devono seguire la procedura aggiunta nella sezione dedicata alle CO (le comunicazioni obbligatorie da parte delle imprese). Una guida procedurale che illustra requisiti, termini e modalità di presentazione delle domande e delle comunicazioni è disponibile a questo indirizzo web.