Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Vittoria scaccia crisi per la Lavagnese. Ligorna sprecone e ko in Piemonte risultati

Biancoblù che dominano, ma vengono sconfitti da una Pro Dronero cinica e fortunata. Bianconeri che risalgono la classifica, Corsari in crisi

Esulta solo la Lavagnese nella 21^ giornata di campionato di Serie D, un turno che sembrava abbordabile per tutte e tre le genovesi, ma che vede fare punti solo l’undici allenato da Luca Tabbiani che vince con merito contro il Milano City. Vantaggio che arriva già all’11° con Tos che viene servito perfettamente da Basso. Colpo di testa preciso del giocatore bianconero che batte Sangalli e mette subito in discesa la gara per i padroni di casa. 

Primo tempo che scorre senza grandi patemi quindi con la Lavagnese che controlla e nel secondo tempo i lombardi provano ad alzare i ritmi, ma i liguri si fanno vedere in ripartenza correndo in generale ben pochi pericoli. All’89° poi Fonjock pesca El Khayari che scatta in profondità a brucia Sangalli in uscita. Vittoria importante per i levantini che staccano la zona play out ed ora possono cercare di puntare anche più in alto.

Turno assolutamente negativo per il Ligorna che spreca un’occasione d’oro contro la Pro Dronero andando a perdere in Piemonte anche se mantiene il quinto posto. Partita dominata dai genovesi che, però sostanzialmente non concretizzano. Valenti ha le polveri bagnate, Chiarabini ci prova, ma si vede chiudere spesso dall’ottimo Rosano, migliore in campo alla fine. Al 30° il gol che sarà decisivo: Sall prende palla e la mette nell’angolino dove Luppi non può arrivare. Nel secondo tempo poi Gallotti rifila una gomitata inutile e dannosa a Sall. Rosso e Ligorna in dieci. Prosegue comunque il dominio degli ospiti che continuano, però ad essere sterili in avanti anche quando il neo entrato Capannelli ci prova a botta sicura colpendo il palo. Ma l’occasione del pari, che sarebbe stato comunque riduttivo, ce l’ha Miello per fallo di Sall su Capannelli. Rosano intuisce e respinge e chiude anche sul tap-in dello stesso Capannelli, blindando il risultato in favore dei cuneesi.

Ko esterno anche del Sestri Levante che a Carate Brianza subisce un 2-0 giusto da parte della Folgore Caratese che prende subito il pallino del gioco e al 19° con Ngom che serve l’accorrente Gioé che non sbaglia e infila la porta rossoblù. Corsari che non trovano la reazione e rischiano di subire il secondo gol da Carbonaro che non arriva su un’ottima palla in area. Si va alla ripresa che si apre con un’altra occasione dei lombardi con Gioé, ben chiuso da Adornato. Sul corner poi arriva un colpo di testa di Monticone che si stampa sulla traversa. Il Sestri non c’è e allora arriva il raddoppio, meritato, dei brianzoli con Burato che al volo la mette dove Adornato non arriva. Al 60° poi Pane si fa espellere per fallo da ultimo uomo e la gara sostanzialmente termina qui. Sestri che scivola in classifica nelle zone paludose della classifica ed ora dovrà cercare di riorganizzarsi per evitare brutte sorprese.

Nel prossimo turno la Lavagnese sarà ospite della capolista Lecco, mentre il Sestri ospiterà il Savona. Ha bisogno di tre punti il Ligorna che stende il Borgosesia.