Un video per ricordare 'Spagna', ucciso da un ultrà milanista il 29 gennaio 1995 - Genova 24
L'anniversario

Un video per ricordare ‘Spagna’, ucciso da un ultrà milanista il 29 gennaio 1995

A realizzarlo il circolo Arci 30 giugno

Genova. “Questo video oltre ad essere un omaggio a Claudio, vuole essere un testimone per le generazioni future. La ricchezza più grande per l’uomo sono l’amicizia e il rispetto perché non si comprano, si guadagnano”.

I ragazzi del circolo Arci 30 Giugno quest’anno hanno deciso di ricordare con un video l’amico e compagno Spagna, all’anagrafe Vincenzo Claudio Spagnolo, ucciso con una coltellata nello stomaco dall’ultrà milanista Simone Barbaglia il 29 gennaio 1995.

Spagna, aveva 25 anni, viveva a San Teodoro e frequentava i centro sociale Zapata. A lui i ‘red skin’ Sharp hanno dedicato un gruppo ‘la Brigata Claudio Spagna.

“Ciao Claudio, non andiamo avanti e tu vieni con noi” chiudono i titoli di coda del video.

In via Milano per ricordare Spagna c’è un grande murales che proprio di recente era stato imbrattato con una svastica, prontamente ripulita dai militanti del 30 giugno.

Più informazioni