Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Terzo Valico, Cociv assume 600 persone. Precedenza ai 388 licenziati di settembre

Saranno selezionate preferibilmente dal bacino delle maestranze locali, oltre che dai lavoratori che erano impegnati in cantieri diretti da Cociv

Più informazioni su

Genova. Cociv, General Contractor per la progettazione e realizzazione del Terzo Valico, riparte con l’occupazione: oltre 600 nuove assunzioni tra Liguria e Piemonte sono infatti previste a seguito dell’attivazione del V lotto, con la ripresa delle attività in diretta nell’area Voltri-Polcevera e la firma del bando di gara Pozzolo-Tortona.

Oltre 300 persone saranno assunte nell’ambito del nuovo contratto Pozzolo Tortona firmato ieri, del valore di oltre €74 milioni, e saranno selezionate preferibilmente dal bacino delle maestranze locali, oltre che dai lavoratori che erano impegnati in cantieri diretti da Cociv.

Il Consorzio conferma l’impegno a continuare a garantire stabilità occupazionale delle maestranze già impegnate nei lavori dell’opera, e aumentare la forza lavoro, sia direttamente che tramite società terze.

A regime si prevede un totale di forza lavoro tra Cociv, affidatari e indotto, pari a 4.000 unità nel 2019, per arrivare a 5.000 occupati a regime nel 2021, anno in cui, stando alle previsioni, l’opera dovrebbe essere terminata e i lavoratori non più necessari.