In manette

Svaligiano il magazzino di una ditta di cosmetici, ma vengono sorpresi dalla polizia: cinque arrestati

E' successo ieri mattina a Bolzaneto, tre italiani e due cittadini del Camerun si erano organizzati con furgone e attrezzi da scasso

Forze dell'ordine e mezzi di trasporto

Genova. La polizia ieri mattina a Bolzaneto in via Nostra signora della guardia ha arrestato cinque persone, tre italiani pregiudicati di 44, 55 e 66 anni e due cittadini del Camerun incensurati di 24 e 30 anni, per il reato di tentato furto aggravato in concorso.

Le volanti della questura e del commissariato Cornigliano sono intervenute per la segnalazione di uno strano viavai di alcune persone, intente a caricare su un furgone dei pannelli metallici prelevati da un capannone. Una volta nell’area, i poliziotti hanno individuato, sul retro della struttura, un furgone parcheggiato con il portello posteriore aperto.

Accanto a mezzo vi erano due uomini, mentre altre tre persone erano intente a trasportare dei pannelli metallici, prelevati dal capannone. Altri pannelli erano già caricati sul furgone e due carrelli per la spesa erano stati riempiti con prodotti di cosmesi, pronti per essere a loro volta sistemati sul mezzo.

Gli operatori hanno così accertato che i cinque uomini avevano avuto accesso all’area, dopo aver divelto la cancellata e, forzando la porta sul retro, si erano introdotti nel capannone, adibito a deposito di prodotti per l’infanzia e cosmetica.

Avevano poi svuotato gli scaffali dei prodotti, circa 200 pezzi, e avevano smontato i pannelli della scaffalatura, circa 300, per un valore complessivo di circa 10.000 euro. Sequestrati un cacciavite, una chiave a cricchetto utilizzata per svitare i bulloni ed un paio di guanti. Fissato per oggi il processo in direttissima.

Più informazioni

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.