Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Supercoppa, Toti: “Ce ne accorgiamo ora? Stop a ipocrisie”

Per il governatore ligure "la discriminazione va combattuta tutti i giorni"

Più informazioni su

La discriminazione delle donne in Arabia Saudita è odiosa e intollerabile. Noi, in Liguria, il velo integrale lo abbiamo vietato in tutti i luoghi pubblici. Ma mi chiedo: ce ne accorgiamo ora perché lì si gioca una partita di calcio?”.

Così il presidente della Regione Giovanni Toti interviene sulle polemiche per la finale di Supercoppa italiana Juve-Milan a Gedda, dove le donne potranno assistere solo nei settori dello stadio riservati alle famiglie.

“Se ci indigniamo e vogliamo sospendere una partita di calcio per le tribune separate allo stadio dovremmo, per coerenza, sospendere l’acquisto di petrolio da compagnie dove le donne non possono lavorare o non possono fare carriera – sottolinea Toti – dovremmo sospendere la vendita dei nostri prodotti nei centri commerciali dove le donne possono entrare solo velate, dovremmo evitare di costruire strade dove, fino a ieri, le donne non potevano guidare. Siamo seri, basta ipocrisie. La discriminazione va combattuta ogni giorno, con realismo, e non con proclami adatti ad una assemblea studentesca. Siamo seri almeno un giorno, gli italiani sono preoccupati per il lavoro che non c’è, occupiamoci di quello”.