Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie B maschile: partono bene Sestri ed Arenzano. Subito spettacolo fra Chiavari e Rapallo risultati

Sestri si impone sull’Imperia, mentre l’Arenzano supera una buona Locatelli. Derby tiratissimo fra Chiavari e Rapallo

Parte anche il campionato si Serie B maschile con tante società genovesi che si vogliono ritagliare il ruolo da protagonista a cominciare dal Sestri che la scorsa stagione era stata una delle squadre in evidenza e inizia bene con una bella vittoria sull’Imperia frutto soprattutto di una prima metà di gara molto autorevole e attenta. Imperiesi che vanno sullo 0-2, ma la reazione sestrese è veemente con un break di 4-0 che mette davanti i genovesi che anche nel secondo quarto spingono e capiscono di poterla chiudere anzitempo. Infatti arriva un 4-1 parziale che porta la contesa sull’8-3. Al rientro in vasca i ponentini provano a rientrare in gara con tre reti (sugli scudi Somà per gli imperiesi che realizzerà 5 gol), ma Sestri tiene bene e replica nell’ultimo quarto rimettendo 4 reti fra le squadre e vincendo 12-8.

Stesse reti segnate dall’Arenzano nel derby d’esordio con la Locatelli in una bella e appassionante gara. Partono meglio gli arenzanesi che vanno sul 2-0, ma vengono rimontati e superati nel primo quarto per 2-3. Nel secondo periodo l’Arenzano trova i giusti ritmi e ribalta prepotentemente la situazione con un 5-1 che fa andare le squadre al cambio campo sul 7-4. Dopo la pausa arrivano una serie di botta e risposta che non cambiano le distanze fra le squadre che arrivano all’ultimo quarto sul 10-7. Arenzano riesce ad andare sul +4 con la rete dell’11-7, ma la Locatelli non molla e rientra fino al -2 senza, però riuscire a riaprire la contesa che finisce 12-10 per i biancoverdi.

Altro derby, altra partita tirata fra Chiavari e Rapallo in una piscina che non ha fatto mancare il tifo ad entrambe. Ogni quarto è estremamente combattuto con continui botta e risposta e nessuna delle due squadre che molla la presa. Chiavari riesce a spuntarla nel primo quarto per 3-2 grazie allo spunto di Raineri. Nel secondo periodo i gialloblù ribaltano tutto con Benvenuto e Simone Casagrande che portano in vantaggio Rapallo, ma i chiavaresi rispondono con Chiavaccini che manda al riposo lungo sul 4-4.

Nella seconda fase di gara accade di tutto perché Rapallo prova la fuga con Pineider, Oliva e Stella che trovano un devastante 0-3, ma Zatti rianima i suoi che arrivano all’ultima frazione  sotto comunque di due gol. Il pubblico spinge la squadra di Pisano alla rimonta, ma la rete di Casagrande in avvio di parziale sembra chiudere i conti, invece Chiavari c’è e risponde con Romanengo, ma ancora Pineider sembra un pugile che invita l’avversario a non rialzarsi dopo essere andato al tappeto. Chiavari, però in maniera cocciuta la rimette clamorosamente in piedi con Zatti e Romanengo e ad una manciata di secondi dalla fine Chiavaccini trova lo spazio per infilare Criscuolo e ristabilire la definitiva parità. Andrea Pisano Allenatore Chiavari Nuoto: “Il raggiungimento del pareggio non influenza la mia valutazione sulla squadra. Sarebbe stato comunque un giudizio positivo, visto che è anche la prima partita e che ,come tale, è soggetta ad un clima particolare. Abbiamo commesso anche tanti errori, ma erano in preventivo. Dobbiamo eliminarli progressivamente. I ragazzi hanno messo molta volontà nel agguantare il pareggio con tre gol consecutivi negli ultimi tre minuti, ma è la loro caratteristica. I giovani non ci stanno a perdere, vogliono sempre dimostrare di essere in migliori anche se non è vero”.