Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sconfitta Milano: il Rapallo termina l’andata al secondo posto risultati

Luca Antonucci soddisfatto: "Era importante ritrovare subito concentrazione e gioco e le ragazze sono state brave a farlo"

Rapallo. Il Rapallo Pallanuoto chiude il girone di andata al secondo posto in classifica del campionato di Serie A1 femminile. Sabato pomeriggio le gialloblù hanno incamerato altri 3 preziosi punti andando a vincere 16-7 sul Kally NC Milano davanti al pubblico numeroso della piscina del Poggiolino.

Rapallo Pallanuoto

Partita intensa dal punto di vista fisico e giocata a gran ritmo, anche se il risultato non è mai stato messo in discussione.

Le qualità del Rapallo emergono nel primo parziale di gioco che si chiude con le padrone di casa avanti di tre lunghezze: 4-1 con reti di Genee (doppietta) e Zanetta in superiorità; segna la prima rete per Milano Kuzina in controfuga.

Nel secondo tempo il Rapallo incrementa il vantaggio: segnano Emmolo e Marcialis (entrambe su rigore), poi è la volta di Agnese D’Amico, Gagliardi e Avegno. Milano accorcia con la doppietta di Vukovic. Il match si intensifica sul piano fisico: si scaldano gli animi e a metà tempo Kuzina deve abbandonare definitivamente il campo dopo aver ricevuto il cartellino rosso.

Cambio campo sul 9-3; arriva la rete dell’olandese Genee, miglior marcatrice con quattro reti; accorcia Vukovic complice una deviazione che spiazza Federica Lavi; ancora Rapallo con la rasoiata di Carolina Marcialis per il gol dell’11-4; dalla parte opposta a segno Crudele, poi è ancora Genee a mettere in cassaforte il vantaggio prima dell’ultimo parziale di gioco.

Nel quarto tempo il coach Antonucci dà spazio tra i pali al secondo portiere Matilde Risso. Le gialloblù mantengono alti ritmo e concentrazione e vanno a bersaglio con Marcialis, D’Amico, Zimmerman e Avegno ad un secondo dalla sirena. Per Milano le reti in superiorità di Anna Repetto e Murer. Finisce 16-7

Era una partita importante, vincere significava chiudere al secondo posto condiviso con il Padova – commenta il coach Luca Antonucci -. Venivamo anche da un momento particolare: è trascorso parecchio tempo dall’ultima di campionato prima della final six di Coppa Italia e degli impegni del Setterosa, quindi era importante ritrovare subito concentrazione e gioco e le ragazze sono state brave a farlo e per questo sono soddisfatto. Qualche appunto sulla gestione della partita dal punto di vista arbitrale: essendo un match molto fisico, probabilmente avrei fischiato qualche fallo in più”.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – Kally NC Milano 16-7
(Parziali: 4-1, 5-2, 3-2, 4-2)
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta 1, Viacava, Avegno 2, Marcialis 3, Gagliardi 1, Giustini, D’Amico 2, Emmolo 1, Zimmerman 1, Genee 4, Cocchiere 1, Risso. All. Antonucci
Kally NC Milano: Imperatrice, Apilongo, Crudele 1, Gitto, Repetto 1, Fisco, Kuzina 1, Amoretti, Gragnolati, Vukovic 3, Murer 1, Repetto, Tamborrino. All. Binchi
Note. Uscite per limite di falli L. Repetto nel secondo tempo e Fisco nel quarto tempo. Espulsione definitiva per Kuzina nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 5 su 10 più 2 rigori segnati, Milano 3 su 11.