Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria Primavera spettacolo: quattro goal alla Juventus

Salgono sul proscenio Bahlouli, Benedetti e Peeters, ma tutti gli attori meritano applausi a scena aperta

Bogliasco. Sampdoria stratosferica quella vista in campo a Bogliasco… un 4-0, che sta stretto ai ragazzi di Pavan, che hanno annichilito i pari età bianconeri, al punto di scatenare un eccesso di nervosismo da parte di quest’ultimi (ne ha fatto le spese Alex Campeol) non avvezzi a”giostre” del genere.

Dopo quasi un quarto d’ora di studio, al 14°, la Samp va a segno con il neo acquisto  (dallo Spezia) Luca Scarlino, ma l’arbitro annulla, interpretando a favore della Juventus un dubbio contatto in area, ma non passa nemmeno un minuto, che Markus Soomets concretizza il vantaggio blucerchiato, grazie ad una bella palla, messa sul destro dell’estone, da un perfetto assist di Benedetto (1-0)

La Juve reagisce ed al 20° il porteire doriano  Gergely Hutvagner ci mette d’istinto il corpo, a salvare miracolosamente la sua porta, da un colpo di testa, ravvicinato, di Portanova.

Il goal del 2-0 arriva, al 27°, quando Campeol raccoglie con il sinistro una respinta di pugni del portiere juventino e la scaglia verso la porta, trovando una, non si sa quanto fortunosa, deviazione di Farabegoli, che spiazza Busti.

Si va negli spogliatoi, con negli occhi i flashback delle ficcanti azioni di Mohamed Bahlouli, affiancato da un ottimo Leonardo Benedetti e da un autentico frangiflutti, come si sta dimostrando Douda Peeters.

La musica non cambia ad inizio ripresa, quando il lettone Roberts Veips, su azione susseguente a corner, dopo un salvataggio di Busti, non riesce a metterla dentro per un pelo.

Al 58° sale in cattedra Benedetti, che prende palla sulle trequarti, si libera di due avversari e scarica imparabilmente in rete: 3-0 e palla al centro.

Il 4-0 arriva al 72°, grazie a Scarlino, che fa filtrare palla per Bahlouli, che sciorina una di quelle giocate, che meritano il prezzo del biglietto… il francese porta a spasso la difesa bianconera e poi mette la palla all’incrocio dei pali.

All’ 83° Pavan concede la standing ovation a Bahlouli, facendo esordire il portoghese Joao Nobrega (che, con bella personalità, va ad assumersi l’incarico di calciare tutte le punizioni).

Deve arrivare l’86°, affinché Hutvagner possa dire, in modo importante “ci sono anch’io”e lo fa parando bene una conclusione del francese Kevin Monzialo, che, al 70°, aveva dato il cambio a Manolo Portanova, figlio d’arte di Daniele, ex difensore di Genoa, Napoli, Bologna, fra le altre.

Ma è ancora la Samp, a chiudere in avanti, con Busti che nega il 5-0 a Prelec, così come lo aveva impedito prima YaYe Mpie.

Non di meno i neo entrati hanno dimostrato voglia e capacità, di cui avrà preso nota un attento tecnico quale è Simone Pavan.

Chiudiamo, esprimendo un desiderio: ci piacerebbe vedere presto esordire Bahlouli in prima squadra.