Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rivasamba – Real Fieschi: fuga per due risultati fotogallery

Gli arancioneri battono l’Athletic Liberi e salgono, insieme ai cogornesi a +6. Pareggia il Golfo Paradiso. Si complica la strada salvezza per Borzoli e Casarza

Botta e risposta in vetta al campionato fra Real Fieschi e Rivasamba che vincono entrambe e restano appaiate staccando, ora in modo chiaro, le inseguitrici. I sestrini infatti superano l’Athletic Liberi nella partita di cartello della giornata grazie alla rete dell’attaccante che non ti aspetti ovvero Porro che su corner infila Bartoletti per quello che sarà il gol decisivo. Athletic comunque che non riesce quasi mai ad impensierire Assalino e gli arancioneri conducono in porta una gara che forse avrebbero potuto anche chiudere anzitempo.

La chiude in cinque minuti invece il Real Fieschi che a Borzoli segna al 55° con Gandolfo e al 60° con Ruffino e sbanca il campo dei biancoarancioblù che restano al penultimo posto a -9 dalla quota salvezza, dove troviamo il Campomorone Sant’Olcese che strappa un punto prezioso al Golfo Paradiso bloccato sullo 0-0. Recchelini che non riescono quindi a sfruttare il passo falso dell’Athletic mentre ora devono guardarsi le spalle dal Little Club che torna a crederci grazie al 3-0 con cui i rossoblù risolvono la pratica Magra Azzurri. Succede tutto nei primi venti minuti, con il resto della gara che i genovesi amministrano. Apre Sanni al 6° poi Raiola sigla una doppietta con un rigore al 18° e un tiro che fulmina Grilli due minuti dopo. 

Sempre più disperata la situazione della Burlando che a La Spezia viene affondata dalla Don Bosco con tre reti di Pannone e il gol del poker di Bertagna che provano a rilanciare le ambizioni playoff dei salesiani. Pareggio amaro per la Goliardicapolis che ospitava il Cadimare. I granata passano in vantaggio con Incerti e raddoppiano con Sighieri al 53°, ma subiscono la rimonta dei bianconeri che non mollano e nel finale accorciano con Mozzachiodi e pareggiano su rigore di Maggiore. Spezia amara anche per il Casarza che viene travolta da un Canaletto in grande spolvero. Poli e Costa indirizzano la gara con due reti nel primo quarto d’ora. Ancora Costa cala il tris al 65° e nel finale arriva il poker di Simone. Per i granata sarà importante adesso cercare di ricucire il gap con le squadre che li precedono. Finisce 1-1 infine Ortonovo – Forza e Coraggio con i padroni di casa avanti con Verona in avvio di ripresa e il pareggio in zona Cesarini di Campagni che sbaglia il rigore, ma sulla respinta riesce ad insaccare.