Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rivasamba ko, ma il Real Fieschi ne approfitta a metà risultati

I sestrini vengono sconfitti dal Cadimare, ma i cogornesi gettano alle ortiche una vittoria che sembrava già in tasca

La fiera delle occasioni sprecate. Così si potrebbe definire la 18^ giornata del campionato di Promozione che ha visto importanti scivoloni delle squadre che fino a qui sonno state protagoniste della stagione. Il Real Fieschi conserva il primo posto, ma con l’Ortonovo i cogornesi devono fare mea culpa visto che dopo un’ora di gioco, i gol di Gandolfo e Lessona avevano illuso i biancoblù di poter ottenere una facile vittoria. Invece Rosati su punizione la riapre e all’80° Panico trova un gol che fa esplodere il pubblico ospite e spegne le speranze del Real Fieschi di poter scappare via.

Già perché il Rivasamba non supera l’ostacolo Cadimare e deve patire la seconda sconfitta della sua stagione. Succede tutto nel secondo tempo con l’autogol di Scarpino che porta in vantaggio gli spezzini. Busi la riapre, ma cinque minuti dopo, al 76°, Maggiore sfrutta un rigore per regalare tre punti ai bianconeri.

Ne approfitta l’Athletic Liberi che espugna Casarza con una doppietta di Gaspari, una rete per tempo, e sale a 35 punti, -4 dalla vetta. Riaprendo sostanzialmente la corsa alla vittoria del torneo. Crolla invece il Golfo Paradiso che dopo due pareggi viene affondato da una Goliardicapolis scatenata e in un periodo assolutamente positivo (14 reti segnate nel ultime tre partite a fronte delle sole 3 incassate). Ferrando la sblocca al 33° con un colpo di testa. Nel secondo tempo arriva la doppietta di Incerti che in due minuti (fra il 58° e il 60°) sostanzialmente la chiude. Recchelini non pervenuti e Siciliano infila il poker all’85°.

Stesso punteggio per il Little Club che vince con la Burlando, ma riesce a sbloccarsi solo nel secondo tempo. Protagonista è Torlione che subentrato a gara in corso trova il varco per la rete. Al 66° Rusconi raddoppia. Poi arrivano i gol di Corallo e Vergari a completare l’opera e affossare una derelitta Burlando.

Ko anche del Borzoli in zona retrocessione con la Don Bosco Spezia che invece cerca di risalire la china. Genovesi che partono male perché vanno sotto di un uomo al 20° per il rosso a Massa e di un gol per il gol di Ibba al 26°, ma la replica di Varubba al 27° consente ai padroni di casa di andare al riposo in parità. La gara poi prosegue nel secondo tempo in equilibrio, ma l’uomo in meno si fa sentire alla lunga e al 72° Pannone riporta in avanti la Don Bosco che poi la chiude con Valletta al 75°. 

Vince in casa il Magra Azzurri che si impone in rimonta sul Canaletto e resta in corsa per un posto ai playoff. Gol di Costa in avvio, poi nel secondo tempo Valentini pareggia al 65° e Antonelli trova il gol della vittoria su calcio di rigore. Si chiude a reti inviolate infine, Forza e Coraggio – Campomorone Sant’Olcese.