Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rinvenuto scheletro murato in un residence in Brianza, potrebbe essere di un uomo scomparso a Genova nel 2013

Indagano i carabinieri. Il corpo sarebbe stato portato alla "villa degli occhi" durante il cantiere di costruzione

Genova. Le ossa di scheletro trovate murate nella parete di una dépendance di Villa degli occhi, un residence di lusso a Senago, in Brianza, risalgono ad almeno cinque anni fa. Lo hanno rivelato i carabinieri di Monza, che indagano sul ritrovamento. Sono stati loro a ipotizzare che il cadavere appartenga a un cittadino albanese, per il quale è stata presentata denuncia di scomparsa a Genova.

Si tratterebbe di un soggetto con qualche precedente, e vicino dunque ad ambienti criminali. Al momento della scomparsa era stato archiviato un capo di abbigliamento compatibile con quanto indossato dai resti della persona.

Lo scenario sullo sfondo è quello di “lupara bianca”: la vittima potrebbe essere stata uccisa altrove e poi portata a Senago, approfittando del cantiere del residence allora aperto, per farne sparire i resti, rimasti sepolti fino a pochi giorni fa.