Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Promozione, Taggia e Rivasamba volano in finale di Coppa Italia foto

Corrado Schiazza e Johnny D'Asaro analizzano la sconfitta delle loro squadre

Genova. Rivasamba e Taggia staccano il pass per la finale di Coppa Italia, riservata alle squadre di Promozione.

I calafati superano (2-0), sul neutro di Rapallo, la Goliardica di mister D’Asaro, mettendo al sicuro il risultato nei primi venticinque minuti di gioco, con Busi e Mazzino.

A fine gara abbiamo raccolto il commento di mister Johnny D’Asaro, che riconosce con sportività e signorilità la vittoria degli avversari.

Complimenti al Rivasamba, che ha vinto con merito questa semifinale – dice D’Asaro – sapevamo di incontrare una squadra molto organizzata, alcune settimane fa eravamo riusciti a fermarli sul pareggio, mentre oggi sono stati più forti, aiutati dal doppio vantaggio, realizzato nella prima mezz’ora di gioco. Ho fatto i complimenti ai miei giocatori, perché hanno comunque dato il massimo, uscendo  dalla manifestazione con l’onore delle armi”.

Il Taggia, nell’altra semifinale, giocata sul neutro di Quiliano, ha regolato (2-0) la Sestrese, grazie alle reti segnate (al 51°) da Minghinelli e (al 90°) da Botti, su rigore.

I verde stellati, privi di nove elementi e con sei giovani fuoriquota in campo, hanno giocato a viso aperto, ma ad assicurarsi la finale sono gli imperiesi, che hanno sfruttato le occasioni avute.

L’ analisi, a fine gara, di Corrado Schiazza, mister della Sestrese, è, more solito, molto pacata e lucida: “E’ stata una bella partita, il Taggia, a differenza nostra, ha capitalizzato al meglio le occasioni da goal. Abbiamo provato a proporre calcio, peccato per aver terminato il nostro cammino. Domenica riprende il campionato, affronteremo la Loanesi, che all’andata ci superò 3-0 e a seguire incontremo una serie di squadre,  di alta classifica come noi… il mese di Gennaio, sarà determinante…”.