Quantcast
Champions league

Pro Recco ospite della Dinamo Mosca. Rudic: “Dovremo studiarli attentamente”

Il tecnico della capolista: "Ci aspettano tante partite e trasferte difficili"

Recco. La fisicità della Dinamo Mosca aspetta la Pro Recco nell’ultimo turno di andata in Champions League. Domani, mercoledì 23 gennaio, alle ore 17,15, i biancocelesti affrontano l’ex Pijetlovic, stella di una squadra composta in gran parte dai giocatori della nazionale russa e allenata da un’altra vecchia conoscenza del campionato italiano, Marat Zakirov, ex di Chiavari e Camogli. Il team della capitale ha raccolto in casa tutti i suoi 6 punti battendo Steaua Bucarest e Stella Rossa; tra le mura amiche ha perso solo con il Barceloneta per 12-13.

Arbitreranno Peris (Croazia) e Kun (Ungheria); delegato il greco Stavropoulos. “La Dinamo Mosca è una squadra preparata molto bene, con giocatori che in acqua mettono tanta fisicità – spiega mister Ratko Rudic alla vigilia della partenza -. Hanno tre giocatori serbi che portano esperienza, medaglie e qualità. Stanno crescendo partita dopo partita, dovremo studiarli attentamente per prepararci bene e affrontarli al meglio delle nostre forze“.

Fin qui i campioni d’Italia hanno saputo solo vincere e guidano il gruppo A con cinque punti di vantaggio su Barceloneta e Brescia. Numeri incoraggianti in vista della final eight di Hannover che però non fanno dormire sonni tranquilli al tecnico croato: “Ci aspettano tante partite e trasferte difficili. Tutto è ancora aperto, dobbiamo pensare una gara alla volta. Questa è una competizione che richiede, in ogni match, il massimo dal punto di vista fisico, psicologico, tattico e tecnico”.

leggi anche
Kayes
Pallanuoto
Champions League: i biancocelesti riscaldano Mosca con un super Kayes