Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Possibili ritardi ai lavori sul Morandi, Bucci lo esclude: “Intanto l’8 febbraio tiriamo giù 40 metri di impalcato”

Il sindaco commissario taglia corto sui possibili intoppi nell’inchiesta sul crollo legati alla mancanza di una traduzione dal tedesco della perizia effettuata in Svizzera sugli stralli

Genova. “Non sono preoccupato e troveremo i modi per non fare ritardi, ho completa fiducia nella magistratura visto che fino a oggi abbiamo lavorato in piena collaborazione”, il sindaco di Genova e commissario per la ricostruzione Marco Bucci taglia corto in merito alle notizie, pubblicate questa mattina da alcuni quotidiani, di possibili intoppi nell’inchiesta sul crollo di ponte Morandi legati alla mancanza di una traduzione dal tedesco della perizia effettuata in Svizzera sugli stralli.

Cantiere demolizione ponte morandi

Secondo quanto riportato da SecoloXIX e Stampa, in sostanza dallo stesso articolo, il ritardo nella traduzione ufficiale della relazione ‘cruciale’ potrebbe far slittare sia l’incidente probatorio fissato per l’8 febbraio sia i lavori di demolizione del moncone Est del ponte.

Sui lavori in corso, però, Bucci è ottimista e anzi, conferma, intanto che proprio l’8 febbraio – un venerdì – sarà il giorno in cui si vedranno calare 40 metri di trave “gerber”, ovvero parte dell’impalcato del viadotto sul moncone ovest. “Ci vorrà tutto il giorno – dice – sarà un’operazione molto lenta, ma ci siamo, quella data per adesso è confermata anche nonostante il maltempo, sapete che lavoro con l’idea della best option”.

In questi giorni vengono messe a punto le operazioni propedeutiche a quel passaggio: oltre al montaggio degli strand jack (pistoni idraulici in grado di sopportare grossi pesi), le gru e i contrafforti posizionati sulla pila 8, prosegue a scarificazione dell’asfalto e lo smontaggio del materiale metallico. Secondo Bucci la “demolizione si concluderà a fine maggio, inizio giugno”, ma la ricostruzione inizierà prima.