Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Portofino, al via l’aula multimediale allestita in tempo record. Tra gli alunni anche il nipote di Berlusconi

In questo modo gli alunni non perderanno lezioni in caso di maltempo

Più informazioni su

Genova. Aurora, Benedetta, Lavinia, Miriam, Sebastiano, Vimuk e Lorenzo Berlusconi (figlio di Pier Silvio e Silvia Toffanin) hanno iniziato, questa mattina all’interno del Teatrino Comunale, le lezioni grazie all’Aula Multimediale allestita dal Comune – in collaborazione con quello di Santa Margherita Ligure – con l’aiuto della Regione Liguria e di Liguria Digitale.

L’allestimento consentirà agli alunni del borgo di poter seguire regolarmente le lezioni scolastiche nel caso in cui il collegamento via mare che collega il comune al Santa Margherita sia interdetto a causa del maltempo.

La prima materia ha riguardato il mare e i venti. Insegnante per un giorno è stato anche il Comandante della Capitaneria di Porto di Santa Margherita Ligure Antonello Piras.

Non sono mancati i collegamenti – via internet – con le classi di Santa Margherita per le lezioni di inglese e di storia. Anche il Sindaco Matteo Viacava ha voluto provare, insieme al presidente della regione Liguria Giovanni Toti e all’assessore alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone, con le classi – connesse da Santa Margherita Ligure – per rivolgere loro un saluto. I

Il primo cittadino a lezione, di storia, insieme ai piccoli studenti portofinesi ha voluto ribadire: “Dopo trent’anni ritorna la scuola nel Borgo. E pensare che uno degli ultimi studenti ero stato proprio io. Questo tuttavia mi fa già pensare al fatto che presto ci metteremo al lavoro per riportare un asilo e, chissà, una scuola primaria in Paese”.

Al termine della presentazione dell’Aula Multimediale la delegazione regionale, quella portofinese e quella sammargaritese si sono trasferite davanti allo scoglio della Carrega dove è stato aperto un altro segmento del cantiere per il ripristino della strada Provinciale 227. “Entro Pasqua sarà tutto come prima – ha concluso il sindaco Viacava – desidero ringraziare tutti coloro che, sino dall’inizio, hanno collaborato per far sì che si arrivasse fino a questo punto”.