Una corsia dedicata

Piste ciclabili, dalla Regione 650 mila euro a Genova per realizzarla in corso Italia

Fine lavori prevista nel 2020

corso italia

Genova. Sono state assegnate le risorse del bando varato da Regione Liguria per un totale di 360mila euro Regione Liguria per il miglioramento e il potenziamento della sicurezza delle piste ciclabili. Ad aggiudicarsi i finanziamenti stanziati dal Ministero delle Infrastrutture i Comuni di Genova, Sanremo e Ventimiglia.

I Comuni dovevano superare i 20.000 abitanti ed essere inclusi nel percorso della ciclovia tirrenica. Nel Comune di Genova: l’intervento prevede la realizzazione di una pista ciclabile in corso Italia (circa 2,2 km) mediante corsia riservata a doppio senso di marcia. La fine dei lavori è prevista nel 2020. L’importo totale dell’intervento ammonta a 654mila euro.

“Si tratta – spiega l’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone – di fondi per aumentare la sicurezza dei diversi percorsi ciclabili e, quindi, di tutti i fruitori delle piste ciclabili. Le risorse sono immediatamente disponibili per dare vita a piste ciclabili sempre più funzionali e aumentare così la loro valenza ambientale e turistica”. “Si tratta di un’iniziativa separata, ma parallela al grande progetto della Ciclovia tirrenica per cui il Ministero – conclude Giampedrone – è pronto a stanziare i fondi per Liguria, Toscana e Lazio”.

leggi anche
pista ciclabile andora
Dunque...
Una pista ciclabile da Fiumara a Boccadasse, Bertorello (Lega): “Progetto resta, facciamo chiarezza”
Generica
Eccola
Tracciata la prima pista ciclabile, da corso Marconi a Boccadasse

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.