Pesca, per l'area metropolitana di Genova in arrivo 435 mila euro per tre progetti - Genova 24
Il bando

Pesca, per l’area metropolitana di Genova in arrivo 435 mila euro per tre progetti

Secondo bando per interventi collegati alle attività di pesca e acquacoltura nei porticcioli liguri

peschereccio

Genova. Nuovi fondi in arrivo per interventi collegati alle attività di pesca e acquacoltura nei porticcioli liguri. Dopo i 900 mila euro del primo bando della misura 1.43 del Feamp-Fondo europeo per la politica marittima e della pesca 2014-2020, si aggiungono ulteriori 800 mila euro con il secondo bando.

“La misura – spiega l’assessore regionale alla Pesca Stefano Mai – sostiene investimenti finalizzati a migliorare le infrastrutture preesistenti dei porti di pesca, delle sale per la vendita all’asta, dei siti di sbarco e dei ripari di pesca, inclusi gli investimenti destinati a strutture per la raccolta di scarti e rifiuti marini con l’obiettivo di migliorare la qualità, il controllo e la tracciabilità dei prodotti sbarcati, accrescere l’efficienza energetica, contribuire alla protezione dell’ambiente e migliorare la sicurezza e le condizioni di lavoro. Dopo gli eventi calamitosi dello scorso dicembre, che hanno interessato le coste liguri, gli interventi si rendono ancora più necessari per riportare gradualmente alla normalità il comparto della pesca ligure”.

Nel primo bando, per l’area metropolitana di Genova, sono tre i progetti finanziati con 435 mila euro: 143 mila euro per opere e interventi per il completamento del mercato ittico della Darsena nel Comune di Genova; 104 mila euro per il miglioramento della banchina per la pesca nel porto nel Comune di Santa Margherita Ligure; e 188 mila euro per la manutenzione straordinaria e di miglioramento della sicurezza della pesca professionistica nel Comune di Sestri Levante.