Discovery channel

Non solo cinghiali, nel torrente Bisagno scatta lo show dei caprioli

La presenza di questo tipo di animale selvatico in zona non è una novità in sé, ma si trattava di singoli esemplari, raramente si erano visti in branco

Generica

Genova. Magari sono considerati più “carini”, ma il fatto che si spingano così tanto, e in massa, vicino ai centri abitati dovrebbe essere altrettanto preoccupante. Nel torrente Bisagno, tra Struppa e San Gottardo, è comparso (anzi, ricomparso) un branco di caprioli.

Gli animali, da alcuni erroneamente scambiati per cerbiatti o daini, sono stati avvistati dai cittadini mentre erano verosimilmente alla ricerca di cibo.

La presenza di questo tipo di animale selvatico in zona non è una novità in sé, più volte le guardie zoofile sono intervenute per esemplari incastrati o feriti, ma si era trattato per lo più di singole bestie.

Adesso famiglie intere si dividono la piazza con i cinghiali. (La foto è di Nella Piccione).

Più informazioni
leggi anche
volpe
Presenze
Sant’Eusebio, dopo caprioli e cinghiali, la passeggiata notturna della volpe
lontra foto di Bernard-Boehne
Bentornata
Fauna selvatica, la lontra è tornata in Liguria: nuovi avvistamenti dopo quarant’anni
caprioli nel bisagno
Eleganza e velocità
La corsa dei caprioli sul Bisagno: lo spettacolo della fauna selvatica sempre più urbana

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.