Nascosti in un container in porto, quattro migranti scoperti dalla polizia: uno è segnalato per estremismo islamico - Genova 24
Pericoloso?

Nascosti in un container in porto, quattro migranti scoperti dalla polizia: uno è segnalato per estremismo islamico

Il carico proveniva dalla Tunisia, indagini in corso

polizia frontiera

Genova. Uno dei quattro immigrati scoperti, nascosti, all’interno di un container nell’area di ponte Caracciolo, in porto a Genova, risultava segnalato dalla polizia francese come soggetto vicino ad ambienti di estremismo religioso islamico. E’ uno degli sviluppi delle indagini che sono seguite al ritrovamento dei quattro uomini, due algerini tra i 35 e i 40 anni, e due tunisini di 20, poi accompagnati in ospedale per accertamenti.

Gli agenti della polizia di frontiera hanno avvisato gli investigatori della Digos. Il gruppo di migranti sarà respinto nei paesi di provenienza già nei prossimi giorni, su una nave per la Tunisia.

Intanto gli uomini della Polmare stanno indagando per risalire alla catena che ha consentito ai quattro di arrivare fino a Genova. In particolare capire chi abbia consentito loro di nascondersi dentro il container (erano nascosti dietro un “muro” di scatole di scarpe) e chi avrebbe dovuto farli uscire una volta arrivati in Liguria. Gli agenti si sono accorti della presenza dei migranti perché hanno sentito dei rumori provenire dal container. Sbarcato ieri dalla Tunisia, era sigillato dall’esterno.

Più informazioni