Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Maturità 2019, arriva lo “scritto misto”: latino e greco al classico, matematica e fisica allo scientifico

L'annuncio del ministro Bussetti in diretta Facebook: "Saranno organizzate simulazioni"

Più informazioni su

Roma. Latino e greco al classico. Fisica e Matematica allo scientifico. L’esame di Stato 2019 vedrà per la prima volta la prova scritta di indirizzo “mista”. Una novità temuta da ragazzi (e insegnanti) e che è stata confermata e annunciata in diretta Facebook dal ministro dell’Istruzione Marco Bussetti che ha anche spiegato che saranno organizzate – da Miur e istituti – “simulazioni per prepararsi alla novità”.

“Scritto misto” nelle prove scritte anche negli altri istituti superiori: Al licei delle scienze umane (opzione economico sociale) si testerà su Scienze umane e diritto ed economia politica, all’istituto tecnico per il turismo la prova in discipline turistiche e aziendali e inglese, all’istituto tecnico indirizzo informatica “informatica e sistemi e reti”, all’istituto professionale per i servizi di enogastronomia “scienza e cultura dell’alimentazione e laboratorio servizi enogastronomici”. All’istituto professionale servizi per l’agricoltura, prova in “economia agraria e dello sviluppo territoriale e valorizzazione attività produttive e legislazione di settore”. Altre materie, e altre scuole e indirizzi, sul sito www.miur.gov.it.

Un annuncio, quello del ministero, anticipato con grande “hype” attraverso un video pubblicato ieri sulla pagina social del Miur in cui si poteva vedere un ragazzo, di spalle, camminare per i corridoi di una scuola, con – appena accennata – la colonna sonora più classica (e scontata) per questo genere di argomento: Notte prima degli esami di Antonello Venditti.

Già fissate anche le date dell’esame di Stato. Il 19 giugno ci sarà dunque il tema, quest’anno previsto su solo tre tipologie (ricorderete la polemica sull’abolizione del tema storico, contro la quale si è scagliata anche la senatrice a vita Liliana Segre): letterario, argomentativo e attualità. Il 20 giugno la prova scritta di indirizzo e subito dopo l’orale.

Con la nuova “maturità” il credito scolastico del triennio avrà più peso rispetto al passato (massimo 40 punti contro i 25 della vecchia maturità), mentre scritti e orali valgono ciascuno 20 punti.