Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lavoratori Amiu, l’Usb: “Siamo sempre meno e presto non saremo più abbastanza”

Più informazioni su

Genova. Sono circa 1400 i dipendenti di Amiu, l’azienda di proprietà del Comune di Genova che si occupa principalmente della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti.

Un numero che è andato a calare nel corso degli anni e che ha “conseguenze facilmente immaginabili: mezzi fermi, zone scoperte, servizi non effettuati”. La denuncia arriva dal sindacato Usb che ricorda che “se nel 2018 sono andate in pensione circa 50 persone, la previsione per il 2019 è che cessino di lavorare almeno altrettanti colleghi. Inoltre i piani di fabbisogno dell’Azienda, che sono inseriti come allegati nel bilancio del Comune, prevedono dal 2017 al 2021 una riduzione di 200 unità”.

“Ci è stato detto che per decidere quanti dipendenti siano necessari non si può fare altro che aspettare il nuovo contratto di servizio. – dice il sindacato – quel contratto di servizio che risolverebbe la maggior parte dei nostri problem. il contratto di servizio che ognuno di noi aspetta con ansia da anni, ma che assomiglia sempre più a una chimera. Noi però non possiamo aspettare. Siamo sempre meno e tra poco non saremo più abbastanza.