Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Ruentes batte il Bogliasco, ma solo la Caperanese ne approfitta risultati fotogallery

Tanti pareggi nel 15° turno di campionato che vede la capolista uscire sconfitta dalla trasferta rapallese. Non riescono a vincere Via dell’Acciaio e Sampierdarenese. Tutte a punti le ultime della classe

Torna in campo anche la Prima categoria che nel Girone C aveva chiuso il 2018 con un Bogliasco in forma e largamente al comando. Il nuovo anno, però non inizia bene per i biancorossi che vengono sconfitti chiaramente dalla Ruentes. I padroni di casa entrano con un piglio migliore della capolista e riescono a trovare il vantaggio già al 5° con Ansaloni. Olmo poi raddoppia poco prima della pausa consentendo ai ruentini di rientrare nella ripresa con più sicurezza e tranquillità. Il Bogliasco non riesce a mostrare il solito gioco e Rattini fatica a trovare la via della porta e al 75° il terzo gol, ancora di Olmo chiude anticipatamente la contesa.

Sconfitta importante per i biancorossi, ma fra le dirette inseguitrici solo la Caperanese approfitta a pieno della débâcle bogliaschina. I chiavaresi infatti espugnano Campomorone grazie all’inzuccata di Cogozzo su calcio d’angolo al 70°, rete che si rivelerà decisiva per i verdiblù che salgono al secondo posto a -5 dal primo posto, mentre i valligiani restano invischiati nella zona salvezza anche se il gap dalle ultime tre al momento rassicura.

Appaiati alla Caperanese ci sono i ragazzi in blugranata del Via dell’Acciaio che non riescono, però a superare uno Sciarborasca combattivo e deciso a restare a contatto con le prime. Padroni di casa che si fanno preferire per oltre un’ora, nonostante la prima occasione della gara sia il palo di Parodi al 9°. In avvio di ripresa Chiarabini sorprende la difesa ospite infilandosi fra le sue maglie e concludendo rapidamente alle spalle di Vallarino. Da qui è molto più Sciarborasca che tenta la via del pari alzando il baricentro e mettendo in crisi la difesa locale. Galasso grida al gol sul colpo di testa che supera Lo Prete, ma dopo un rimbalzo beffardo esce alta. Gialloblù che si espongono, però al contropiede dei padroni di casa, che tuttavia vengono chiusi sempre da un super Vallarino. All’84° quindi ci vuole una zampata, quella del neo entrato Aiello per ristabilire una parità che fondamentalmente è giusto.

Pareggio che non serve a nessuno anche a Sampierdarena dove i lupi ospitavano il Vecchio Castagna, impegnato in una difficile risalita dalle ultime posizioni. Per i gialloblù un pareggio che muove poco la classifica, ma almeno può dare morale per come è arrivato. Infatti i gialloblù riescono a replicare due volte all’ex capolista che passa intorno al 60° con Radi. Cinque minuti dopo e gli ospiti trovano il pareggio con Maffia. Controreplica biancorossoneri con Gallo che riporta in vantaggio la Sampierdarenese che tuttavia non riesce a chiuderla e al 76° Miggiano trova il definitivo 2-2.

Fondamentale vittoria per il Prato che supera il San Cipriano e si avvicina proprio ai biancoazzurri in graduatoria, allontanandosi dalla zona play out. Apre le marcature Arcuri su calcio di rigore al 23° e chiude la contesa Tabiolati al 60°. Per i rossoneri un importante passo avanti perché la vittoria consente loro di guadagnare ben due posizioni scavalcando la Vecchiaudace ed il Borgo Incrociati che viene fermato sul pari dalla Nuova Oregina. Biancoazzurri che passano in vantaggio con un colpo di testa di Platania su calcio d’angolo al quarto d’ora, ma vengono riacciuffati da un altra inzuccata, di Ombrina al 41°. Nella ripresa Passerini spreca un rigore calciando malamente e facendosi parare la conclusione dal bravo Olguin che quindi salva il punto ed evita un rilancio dei biancoazzurri.

Buon punto per il Pieve Ligure che esordisce nel 2019 contro la Campese, troppo leziosa e poco concreta dopo il gol di Pili al 62°. I valligiani non la chiudono e al 94° in piena zona Cesarini torna ad essere decisivo bomber Ruocco che rientra dopo una lunga assenza dal campo pievese e trasforma il rigore decisivo al terzo punto della stagione per la sua squadra. Campese che perde invece l’occasione per rilanciarsi nelle zone che contano della classifica.

Infine ancora un 1-1 a delineare la penultima giornata di andata, quello fra Calvarese e San Bernardino. Similmente alla partita precedente, chi passa in vantaggio poi non riesce a chiuderla e viene punito nel finale. La rete di Piazze al 44° infatti illude i biancorossi che giocano bene, ma non riescono a trovare il gol della sicurezza. Così i neroverdi pareggiano al 93° con Gatto che evita il primo ko dell’anno al San Bernardino, in piena corsa per i playoff.