Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La neve ferma il Crocefieschi, il Borgoratti vince e aggancia il primo posto risultati

Capolista che ha dovuto rinviare la gara con l’Atletico Genova. Intanto arancioverdi che passano sul Ravecca. Sempre in scia la Pro Pontedecimo

Può sognare il primo posto il Borgoratti in Seconda categoria Girone C. Almeno per alcuni giorni, fino al recupero di Crocefieschi – Atletico Genova, gara rinviata per la neve che ha coperto il campo di Vignole Borbera. Poi saranno i 22 in campo a dire se la momentanea coabitazione fra i bluazzurri e gli arancioverdi diventerà più “stabile”. Intanto, però Cellerino e compagni si godono i 31 punti maturati grazie allo 0-2 sul Ravecca. A segno nel finale di primo tempo Drommi e Bozzini, mentre nella ripresa è stata ottima gestione della capolista. 

Pronostico mantenuto anche a Pontedecimo dove i granata hanno superato per 2-0 la Golacademy. Rete al quarto d’ora di Burlando su punizione che mette subito in discesa le cose per i locali. Al 60° Bui beffa Cavallo con un bel pallonetto che Galassi non riesce ad evitare di far entrare. Missione compiuta anche dal Montoggio che doveva far punti contro il fanalino di coda San Giovanni Battista e così fa anche se non senza fatica. La rete di Bellinzona al 14° illude i valligiani di poter affrontare una gara semplice, invece al 40° l’orgoglio dei padroni di casa si fa sentire con Giordano che impatta il risultato. I locali rientrano nella ripresa con molta voglia di far bene e spingono in avanti colpendo un palo con Nicoletta. All’80°, però il neo entrato Settecerze, appena entrato trova il varco e regala tre punti ai suoi, che arrivano solo grazie ad una grande parata di Angeloni sulla rovesciata di Nicoletta, ultimo ad arrendersi dei suoi.

Pareggio identico fra Progetto Atletico e Fegino e Voltri – Bavari. I nerazzurri vanno sotto subito grazie al tap in di Lamonica che porta in vantaggio il Fegino. Al 65°, però Paparella irrompe in area e firma il definitivo 1-1. Si dividono la posta in palio anche Voltri e Bavari con gli ospiti che passano al 17° con Barretta, ma proprio nel finale il Voltri si salva con un calcio di rigore trasformato da Casu. 

Giornata nera invece per lo Zena che resta al terzultimo posto dopo il pesante 0-4 subito dal Begato, che al contrario fa un balzo in avanti e sale al quinto posto. Dopo un primo tempo contratto, al 40° il Begato passa con un tiro – cross di Poggi che viene spazzata sulla linea. Per l’arbitro è gol, per i giocatori locali no. Nel secondo tempo comunque arriva il raddoppio di Mascia su calcio di rigore e poi il rosso a Zolezzi per qualche parolina di troppo all’arbitro. Il Begato allora amministra e all’82° cala il tris con Marcenaro. Al 90° quindi sfortunato autogol di Bonica che completa la giornata no dei rossoblù.