Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Iren Genova Quinto beffato a Trieste, da 8-9 a 10-9 negli ultimi secondi di gara risultati

A lungo in vantaggio, i biancorossi tornano a mani vuote dalla lunga trasferta

Genova. Nella prima giornata del girone di ritorno, per l’Iren Genova Quinto in casa della Pallanuoto Trieste matura una beffa atroce: dopo una gara tiratissima, fatta di continui botta e risposta, i biancorossi passano dal vantaggio (8-9) alla sconfitta (10-9) nel giro di poco meno di un minuto, prima del suono della sirena.

I biancorossi si portano sul 2 a 0, con le reti di Lindhout e Vavic, poi sul 3-1, con il gol di Amelio che giunge dopo quello di Podgornik. I locali accorciano nuovamente con Petronio, ma un rigore trasformato da Lindhout realizza il 2-4 con il quale termina la prima frazione.

In avvio di secondo tempo i genovesi toccano il più 3 con un gol di Paunovic, ma arriva la reazione dei giuliani che con una doppietta di Mezzarobba ed una rete di Panerai agguantano la parità prima del cambio vasca.

Nel terzo tempo Gitto in superiorità segna il sesto gol dei biancorossi, poi le reti di Vico e Panerai spingono i padroni di casa al sorpasso.

Il Quinto non ci sta: Paunovic pareggia, poi Vavic risponde alla rete di Vico, quindi Lindhout riporta avanti la squadra ligure. Infine, come detto, a 31″ dalla fine Gogov sigla il pareggio e ad 1″ dalla sirena Petronio insacca il pallone che vale la vittoria per Trieste.

All’inizio siamo partiti bene, ci siamo difesi con ordine e anche in superiorità numerica abbiamo sbagliato poco. Insomma sembrava che avessimo qualcosa in più, poi si è spenta la luce, specie in fase offensiva: abbiamo preso tante espulsioni senza concretizzarle – spiega il tecnico Gabriele Luccianti -. Da metà partita in poi abbiamo faticato tantissimo a fare gol con uomo in più. Il Trieste ha giocato bene e ha meritato la vittoria: è arrivata negli ultimi secondi, ma hanno saputo sfruttare le occasioni che ha avuto. I miei ragazzi hanno dato tutto, ci sta una partita giri meno bene, adesso facciamo tesoro degli errori per non commetterne più o commetterne molti meno. Con un po’ di concentrazione avremmo potuto portare a casa la partita, pur non giocando benissimo. Testa alla Lazio, sarà un’altra battaglia“.

Il tabellino:
Pallanuoto Trieste – Iren Genova Quinto 10-9
(Parziali: 2-4, 3-1, 2-1, 3-3)
Pallanuoto Trieste: Oliva, Podgornik 1, Petronio 2, Ferreccio, Giorgi, Panerai 2, Gogov 1, Turkovic, Vico 2, Mezzarobba 2, Spadoni, Rocchi, Persegatti. All. Bettini
Iren Genova Quinto: Pellegrini, Paunovic 2, Vavic 2, Mugnaini, Brambilla, Lindhout 3, Gavazzi, Bielik, Boero, Bittarello, Gitto 1, Amelio 1, Pellerano. All. Luccianti
Arbitri: Paoletti e Petronilli
Note. Uscito per limite di falli Rocchi nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Trieste 5 su 10, Quinto 4 su 15 più 1 rigore segnato.