Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Genoa apre l’asta per Kouamé: “Ma a gennaio non partirà nessuno”

Tanti i giovani interessanti per Serie A e non solo, ma il dg Perinetti rassicura i tifosi sul campionato in corso. In uscita Lapadula, Marchetti. La Cina chiama Sandro

Il Genoa partirà lunedì per la Spagna dove si tratterà una settimana per il ritiro pre campionato, ma il club rossoblù è già in movimento, se non sul campo, negli uffici per una sessione invernale del calciomercato che si sta infiammando sempre più in casa genoana. 

Prima di guardare alle entrate Preziosi e Perinetti infatti stanno trattando le uscite. Con mister Prandelli infatti è molto probabile che non partiranno alcuni pezzi pregiati del mercato in uscita come Lapadula, Marchetti e perfino lo stesso Sandro, che fino a qualche settimana fa sembrava il perno del centrocampo genoano.

La condizione fisica precaria del brasiliano, però costringerà i dirigenti di Villa Rostan ad operare sul mercato alla ricerca di quel centrocampista agognato dall’estate scorsa. In pole position nelle ultime ore è salito Rade Krunic che sta facendo ottime cose ad Empoli. Nei giorni scorsi il presidente empolese Corsi ha parlato a “Radio Sportiva” facendo intendere che la società toscana non farà partire nessun “big” a gennaio, ma il Genoa sembra avere fatto una proposta concreta da 6 milioni di euro per il bosniaco. Troppo poco per i toscani che comunque lasciano la porta sostanzialmente aperta.

In uscita il Genoa ha molti pezzi richiesti dal mercato. A tenere banco nelle ultime ore è la trattativa con il Napoli per Kouamé che sembra sempre più vicino alla destinazione partenopea a giugno. Al Genoa andrebbero circa 20 milioni con la sicurezza di potersi avvalere del giovane attaccante fino alla fine di questa stagione. Occhio alla Roma, però che sembra essersi inserita con un incontro di Monchi con il procuratore del calciatore, oltre al continuo pressing di alcune squadre di Premier League. Il tutto per il gioco di Preziosi che potrà far partire l’asta e rimpinguare le casse del club. Su Piatek invece i giochi sono fermi o si lavora sotto traccia, mentre la Juventus ha mosso i primi passi verso Romero, ma Perinetti ha rassicurato tutti confermando i tre gioiellini sicuramente fino alla fine dell’anno.

Intanto Prandelli si attende la stoccata decisiva al Monaco per Antonio Barreca che dovrebbe arrivare in prestito con il riscatto intorno ai 10 milioni di euro. Capitolo uscite che parte da Gianluca Lapadula che ha destato l’interesse del Parma per rimpolpare il reparto offensivo, ma proprio la trattativa intorno a Krunic potrebbe fare allungare la strada dell’italoperuviano fino ad Empoli, facendo così scendere le pretese economiche dei toscani che si erano interessati anche a Federico Marchetti, ma l’ostacolo principale dell’estremo difensore è l’ingaggio troppo oneroso. Infine sirene cinesi per Sandro che era stato accostato anche al Milan, ma tale ipotesi sembra tramontata data l’età e i troppi infortuni del mediano sudamericano.