Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...
» elezioni europee 2019 «circoscrizione I : ITALIA NORD-OCCIDENTALE VAI ALLO SPECIALE
circoscrizione I : ITALIA NORD-OCCIDENTALE
Aggiornamento: 27 maggio ore 14:05

Genova Nuoto da record al 13° Trofeo GS Aragno

Applausi per Alberto Razzetti, Davide Nardini, Filippo Rinaldi, Claudia Tarzia, Federica Magnano, Manuel Bonell, Camilla Simicich, Alush Telaku

Più informazioni su

Genova. Cadono quattro primati del Trofeo GS Aragno in occasione della 13ª edizione della manifestazione disputata sabato 19 domenica 20 gennaio alla Sciorba a causa dell’indisponibilità della piscina di Pra’.

La firma è di tre atleti del Genova Nuoto. Doppietta per Alberto Razzetti nei 100 delfino con 52″02 (precedente 2018 con 52″62) e nei 200 stile libero con 1’46″77 (precedente 2014 con 1’48″08). “Razzo” consegue ance la miglior prestazione tecnica assoluta maschile per i 200 delfino (1’56″64).

Davide Nardini, assente nello stile libero a causa di un infortunio alla spalla, stabilisce il nuovo record nei 100 dorso con il tempo di 54″00, 6 centesimi più veloce del precedente (2009). Bene anche Filippo Rinaldi con il suo 56″83 (precedente 2016 con 56″90) nei 100 dorso: è anche il nuovo record sociale nella categoria Ragazzi. Inoltre, con 1’56″11, Filippo fissa il nuovo record sociale nella stessa categoria anche nei 200 stile libero.

Claudia Tarzia, in ripresa dopo la mononucleosi, lotta nella finale e conquista un argento nei 100 delfino scendendo sotto il minuto (59″88).

Federica Magnano, classe 2001, è in miglioramento nei 100 stile libero e si aggiudica il bronzo con 57″08 (primato stagionale). Manuel Bonello (atleta del gruppo imperiese) si aggiudica l’argento nei 100 stile libero Ragazzi con 54″38. Camilla Simicich, non al top della condizione, nuota 1’02″38 e vince il bronzo nei 100 dorso consolidandosi nelle prime posizioni nel ranking nazionale delle nate 2003. Anche Alush Telaku (gruppo Foltzer/FPX) va a medaglia con l’argento nei 200 delfino Juniores in 2’05″69

“Il Trofeo Aragno è una buona tappa per testare la condizione in un periodo di carico di lavoro – spiega l’allenatore Davide Ambrosi -. Il buon livello tecnico della manifestazione permette spesso di ottenere ottimi crono nelle finali, “spinte” sempre da un tifo da stadio”.