Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova bloccata dalla neve, il sindaco ammette il passo falso: “Due ore critiche, rivedremo le procedure”

Il primo cittadino: "Abbiamo seguito la prassi ma evidentemente non è bastato"

Più informazioni su

Genova. “Ieri le procedure sono state seguite tutte perfettamente, tutto quello che dovevamo fare è stato fatto senza problemi. Purtroppo non è stato sufficiente. Devo essere sincero, abbiamo notato alcune cose che non vanno bene”. Il giorno dopo la nevicata, che ha creato diversi problemi al traffico e al trasporto pubblico, soprattutto nelle zone collinari di Genova, il sindaco Marco Bucci, a margine delle celebrazioni per ricordare la morte di Guido Rossa in via Fracchia, annuncia una riorganizzazione delle procedure da adottare in questi casi.

“Questa è stata la prima nevicata della nostra amministrazione perché l’anno scorso abbiamo avuto il gelicidio che avevamo combattuto molto bene con il sale. È evidente che ieri pomeriggio per almeno un paio d’ore c’è stata una carenza e dobbiamo risolverla – spiega – e per questo stiamo rivendendo completamente tutte le procedure”.

Bucci ha parlato dell’esperienza fatta in tante città nel mondo dove “nevica un giorno sì e un giorno no, eppure le cose si fanno. Dobbiamo imparare da queste città”. E aggiunge: “Metteremo insieme un nuovo sistema basato molto di più sulla proattività che sulla reattività. Se la procedura dice che quando inizia a nevicare, si devono fare determinate cose, è già tardi, le cose si devono fare prima. Nelle procedure dobbiamo scrivere che ci deve essere una serie di interventi preventivi, preparatori, a costo di spendere dei soldi anche se poi l’evento non accade. Faremo in modo – conclude – che la prossima volta sarà un successo”.

Il Comune di Genova ha dichiarato di aver proceduto con la salatura del 100% delle strade collinare e del 40% delle altre arterie, ma gran parte del lavoro è stato svolto quando l’emergenza era già in atto.