Decisione presa

Genoa-Milan, osservatorio manifestazioni sportive conferma anticipo: si giocherà alle 15 di lunedì prossimo

Niente da fare, vince la linea dell'anticipo

Genova. Il contestato anticipo della partita di seria A Genoa-Milan è stato confermato nonostante la richiesta di praticamente tutta la città. “Polemiche? Ce ne faremo una ragione”.

La risposta arriva dala presindete dellorssevatorio naziona delle manigfestaion sportive, Daniela Stradiotto, ospite al convefno sulla sicurezza delgi stadi a Reggio Emilia, confermando così l’orari del posticipo di serie A della prossima settimana.

Sulla decisione era intervenuta un po’ tutta la città, sindaco compreso, che aveva ufficialmente chiesto di mantenere l’orario serale. Anche il governatore Toti aveva espresso le sue perplessità per i problemi legati alla viabilità.

leggi anche
stadio ferraris
La risposta
Genoa-Milan alle 15, il presidente della Lega di serie A a Bucci: “Non dipende da me” ma non esclude dietrofront
Fondazione Genoa
Presa di posizione
Genoa- Milan, Fondazione Genoa chiede: “considerazione e rispetto”
La missiva
Genoa-Milan anticipata, Bucci scrive a prefetto e Lega (Calcio): “Ripristinate orario serale”
stadio luigi ferraris
Match a rischio
Genoa – Milan, ministero opta per anticipo pomeridiano. Ed è subito polemica
Stadio Luigi Ferraris Marassi
Lo sfogo
Genoa-Milan alle 15 di lunedì, la lettera di una mamma rossoblù a Salvini: “Un’ingiustizia”
Rabbia
Genoa-Milan, i tifosi: “noi staremo fuori, vergognatevi tutti. Genova merita rispetto”

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.