Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ex Nira, dopo la bonifica dell’amianto al via le opere di demolizione della torre abbandonata

Ad aprile non si vedrà più

Genova. Cinque mesi di tempo per vedere demolito – ad aprile – l’edificio ex Nira, negli spazi della Fiera di Genova, palazzo costruito negli anni 60 e abbandonato da oltre 20 anni. Questa mattina hanno iniziato a operare le ruspe nell’area antistante alla palazzina. “Avviamo i lavori esteriormente dopo averli portati avanti per molti mesi all’interno della struttura, con Amiu Bonifiche – spiega, durante un sopralluogo, l’assessore all’Urbanistica del Comune di Genova Simonetta Cenci – e dopo aver bonificato interni ed esterni dalla presenza di amianto, ora abbiamo uno scheletro pronto per essere smantellato in sicurezza”.

La facciata, un’opera in cemento dell’architetto Pietro Cascella, vincolata dalla Sovrintendenza, sarà liberata e riutilizzata. Per il resto sarà introdotta una gru all’interno del palazzo in modo da operare contemporaneamente dall’alto verso il basso e viceversa. “Al posto dell’ex Nira sorgerà un nuovo padiglione, più basso – continua Cenci – nell’ambito del progetto del Waterfront Levante ideato da Renzo Piano”.

Sulla firma del contratto di acquisizione delle aree per portare avanti il progetto con i francesi dell’Em2c group pende un ricorso al Tar di un’altra società che aveva partecipato al bando di gara del Comune, gli olandesi di Oudendal Groepe. “I francesi non sono fermi – assicura l’assessore – stanno andando avanti con la progettazione ma aspettano che si chiuda la vicenda legale prima di firmare, comunque siamo pronti”.

Le operazioni di demolizione dell’edifico ex Ansaldo Nira erano state avviate a dicembre con la bonifica dell’Auditorium e di ponteggio degli interni dei piani più alti.

Le attività di demolizione verranno rese compatibili con la “convivenza”, nei prossimi mesi, di tutte le manifestazioni fieristiche programmate fino a primavera inoltrata, ivi comprese le World Series di vela in calendario fra marzo e aprile.

Com’è fatto l’ex Nira. Fabbricato di forma regolare costituito da undici piani fuori terra e da un piano seminterrato cui aderisce una volumetria di minore levazione di forma pressoché quadrata, suddivisa su un livello parzialmente fuori terra ed uno superiore denominata “Centro Congressi”. La copertura è piana e parzialmente praticabile. L’immobile si completa con un’area scoperta avente accesso carrabile. Consistenza fabbricato principale: mq 17.395. Consistenza “Centro Congressi”: mq 3.404