Esclusa dal dl Semplificazione la sospensione delle tasse per chi è stato colpito dal crollo del Morandi - Genova 24
Inammissibile

Esclusa dal dl Semplificazione la sospensione delle tasse per chi è stato colpito dal crollo del Morandi

Tra gli emendamenti bocciati quello prevedeva una proroga fino a dicembre 2019 per cittadini e imprese danneggiati dal disastro

Demolizione ponte Morandi gru strand jack

Genova. Brutte notizie per gli sfollati e le imprese colpite dal crollo di ponte Morandi. Tra le misure previste nel decreto semplificazioni giudicate innammissibili (62 emendamenti su 85 votati dalle commissioni) c’è anche la proroga della sospensione – fino al 2 dicembre 2019 – dei tributi e contributi, per i contribuenti colpiti dal crollo del ponte Morandi.

Lo ha detto la presidente del Senato Casellati spiegando che non sono state incluse le norme ritenute non coerenti con il provvedimento. La decisione sarebbe maturata nella maggioranza proprio dopo l’indicazione informale da parte del Quirinale che la disomogeneità delle norme avrebbe potuto non avere la firma del Presidente della Repubblica.

La senatrice genovese del Pd Roberta Pinotti ricorda: “Avevamo chiesto che questa norma rientrasse nella legge di Bilancio, la sua sede naturale, e a questo punto il problema sarebbe già risolto. M5s e Lega hanno rinviato ancora, scegliendo il decreto semplificazione, la sede non idonea, per un emendamento con cui si stava cercando di correre ai ripari”.

Tra gli altri emendamenti bocciati, l’obbligo di distruzione degli ulivi infetti dalla xylella, la possibilità di sconti rc auto per chi accettasse di installare la scatola nera e quella relativa al taglio dei consiglieri Enac.

Più informazioni
leggi anche
toninelli terzo valico
"toti stai sereno"
Sospensione dei tributi a cittadini e imprese dopo il crollo di ponte Morandi, Toninelli promette: “La norma sarà ripresentata”