Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Emergenza esche avvelenate, tornano le ronde ‘anti bocconi’. Decine di adesioni in poche ore

La comunità cinofila genovese si organizza per rispondere all'escalation di 'trappole e minacce'

Genova. Dopo i recenti casi di ritrovamento di esche avvelenate e o ‘farcite’, dopo le minacce arrivate attraverso volantini alla Foce, la comunità cinofila genovese passa al contrattacco.

“Vista la gravità della situazione – scrive Stefano Weiss, amministratore del gruppo Facebook ‘Emergenza bocconi Genova – per me non qui è un singolo pazzoide, ma c’è un gruppo organizzato che pianifica questi attacchi periodici, sono disposto ad organizzare nuovamente le ronde, dopo due anni”.

Al post decine di risposte, e molti utenti che si sono resi disponibili all’iniziativa: “Lo scopo principale non è ‘beccare uno sul fatto’ – continua Weiss – ma fungere da deterrente”. Sì perché l’obiettivo non è fare ‘giustizia privata’ ma sradicare il problema alla radice, cioè “evitare ai nostri amici a quattro zampe una morte atroce”.

Una volta raccolte le adesioni, stando a quanto scritto dall’organizzatore, si procederà a trovare delle modalità di turnazione per coprire il territorio genovese. E poter tornare a passeggiare con il proprio cane in tutta tranquillità.