Demolizione Morandi, inizia l'assemblaggio delle torri che sosterranno il moncone est - Genova 24
Bestioni

Demolizione Morandi, inizia l’assemblaggio delle torri che sosterranno il moncone est fotogallery

Bestioni di acciaio, montati dalle gru di Vernazza, serviranno sia ai tecnici che lavorano allo smantellamento sia a chi indaga sulle cause del crollo

Genova. Proseguono i lavori propedeutici alla demolizione di ponte Morandi. Sul fronte est del viadotto, sotto la pila 10 – in via Fillak – sono iniziate le operazioni di assemblaggio e installazione delle torri che metteranno in sicurezza il moncone che insiste sulle case degli sfollati.

Le sezioni di 6 torri modulari sono state trasportate totalmente smontate e poi assemblate in moduli da 5,9 metri di altezza per 3,5 metri di base.

Le sezioni delle torri sono state montate con due gru della società Vernazza (insieme a Omini, Fagioli, Ireos e Ipe si occupa della demolizione), il premontaggio delle sezioni è necessario per montare successivamente le sei torri che saranno utili per la messa in sicurezza dei tronconi di levante (pile 10 e 11) del viadotto Morandi.

Si tratta di torri che per ora sono smontate. Una volta utilizzabili e piazzate a sostegno della struttura in calcestruzzo strallato, permetteranno ai tecnici di salire sul Morandi per organizzarne la demolizione, di entrare nelle case sottostanti bonificandole dall’eventuale presenza di amianto, e ai periti della procura di percorrere la campata del ponte per avere ulteriori indizi nell’ambito dell’inchiesta.

leggi anche
Commemorazione crollo Ponte Morandi via Fillak
Alle 11e36
5 mesi dal crollo di ponte Morandi, in via Fillak la commemorazione delle vittime all’ombra della pila 10
Prove di carico ponte Morandi
Moncone ovest
Pollice su per le prime prove di carico su ponte Morandi, si prosegue: corso Perrone riaprirà martedì
Prove di carico ponte Morandi
Domani si replica
Prove di carico, ecco cosa è successo su ponte Morandi
Generica
Lavori in corso
Ponte Morandi, la pioggia non ferma i lavori: iniziata la rimozione di asfalto e new jersey
firma contratta ricostruzione ponte morandi
Eccolo
Viadotto Polcevera, firmato il contratto di demolizione e ricostruzione. Bucci: “Ponte percorribile il 15 aprile 2020”