Presi

Chiavari, polizia trova centrale dello spaccio. Sequestrati due chili di eroina

Dopo diversi mesi di indagine e pedinamenti

Generica

Genova. La Polizia di Stato di Genova, ieri, ha arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dell’illecito commercio, un italiano di 41 anni e un 49enne di origine tunisina, entrambi pregiudicati per reati specifici, trovati in possesso di circa 2 chilogrammi di eroina pura.

L’attività d’indagine, condotta da personale del Commissariato diChiavari, è iniziata circa un mese fa, dopo la segnalazione di un’intensa attività di spaccio di eroina avviata all’interno di un appartamento di Via Piacenza, nella zona limitrofa allo stadio di Chiavari, nei pressi degli ex uffici della “Fiumana bella”.

Ieri, durante un servizio di appostamento nei pressi dell’abitazione, gli agenti hanno notato uno strano via vai di persone e hanno deciso quindi di effettuare un controllo. All’interno, sul tavolo della cucina, mezzo chilo di eroina purissima, un bilancino di precisione e tutto il materiale necessario per il confezionamento.

Da una successiva perquisizione presso il domicilio del 49enne a Cicagna, è stata rinvenuta la restante sostanza stupefacente, circa 15.000 euro in banconote di vario taglio e una bicicletta del valore di circa 6000 euro che era stata barattata in cambio di alcuni grammi di eroina.

I due soggetti, tratti in arresti su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati portati presso la casa circondariale di Marassi.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.