Centro storico, dà fuoco alla sala ricreativa del centro migranti: arrestato 28enne - Genova 24
In via gagliardo

Centro storico, dà fuoco alla sala ricreativa del centro migranti: arrestato 28enne

L'autore del gesto è uno stesso ospite della struttura, che ha litigato con un altro ospite: due persone finite al pronto soccorso

Forze dell'ordine e mezzi di trasporto

Genova. In un raptus di rabbia ha incendiato alcune scatole nella sala ricreativa del centro migranti gestito dalla fondazione Auxilium di via Lazzaro Gagliardo in centro storico a Genova.

Protagonista un 28enne della Costa d’Avorio, ospite della struttura.

Il giovane ha anche rotto alcune finestre della struttura e anche alcuni arredi.

Tutto è cominciato quando l’uomo, ospite di una struttura d’accoglienza cittadina, ha litigato violentemente con un altro ospite del centro, colpendolo ripetutamente. L’uomo non contento, poco dopo, ha scaraventato una libreria al suolo e appiccato con un accendino alcune pagine dei libri caduti. Ne nasceva un principio di incendio , domato dai vigili del Fuoco intervenuti tempestivamente insieme agli operatori di volante.

Bilancio del gesto: due ospiti della struttura sono finiti al pronto soccorso in codice giallo, uno per le lesioni e l’altro per le inalazioni del fumo, mentre il 28enne è stato accompagnato nelle guardine della Questura, in attesa del processo per direttissima.

Sul posto le volanti del commissariato centro. Il 28enne è stato arrestato: la convalida di questa mattina ha confermato la custodia cautelare in carcere.