Il piano

Carige, via libera alla richiesta concessione garanzia pubblica per 2 miliardi di nuove obbligazioni

Per due emissioni con durata rispettivamente di 12 e 18 mesi

carige banca

Genova. Entro nel vivo il piano di rinascita di Banca Carige, dopo il decreto ministeriale che aveva sbloccato l’intervento pubblico per il salvataggio dell’istituto.

Banca Carige, infatti, comunica che, in seguito al positivo esito della valutazione della concessione della garanzia pubblica fino a massimi 3,0 miliardi di euro su obbligazioni di nuova emissione prevista dal Decreto Legge n. 1/2019, ha richiesto al Ministero dell’Economia e delle Finanze il rilascio di suddetta garanzia per due emissioni obbligazionarie per un importo complessivo di 2 miliardi di euro con durata rispettivamente di 12 e 18 mesi.

Tali emissioni saranno effettuate una volta completati gli adempimenti tecnici. La Banca si riserva la facoltà di richiedere l’attivazione della ulteriore garanzia di 1 miliardo di euro, nell’ambito del massimale previsto dal suddetto decreto.

Più informazioni
leggi anche
Sedi istituzionali e palazzi e piazze simbolo della città
Finanza
Carige, c’è la garanzia di Stato sui bond: 2 miliardi e durata di 12 e 18 mesi

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.