Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cantieri sul Morandi, sabato incontro pubblico a Certosa per parlare di ambiente e salute

Ma tra 10 giorni, ha assicurato il sindaco ai residenti ai confini della zona rossa, diverrà operativo l'Osservatorio di cui anche i cittadini faranno parte

Genova. Un’assemblea pubblica, sabato 26 gennaio alle 16e30, alla scuola Caffaro di via Gaz a Certosa, per parlare della demolizione e ricostruzione del viadotto Polcevera. L’incontro è organizzato dall’associazione Comitato liberi cittadini di Certosa.

I relatori, su aspetti sanitari, ambientali e legali, saranno Valerio Gennaro, medico dell’Ist e presidente dell’associazione Medici per l’Ambiente, e l’avvocato Massimo Chiocca.

Tra i temi dell’appuntamento anche la condivisione di una battaglia che il comitato, insieme ad altre associazioni del territorio (Comitato Spontaneo Borzoli- Fegino, Gruppo del Verde Valtorbella, Oltre il Ponte c’è, Comitato Rivarolo) sta portando avanti per la richiesta della composizione istituzionale di un osservatorio permanente sui futuri cantieri. Il comitato denuncia una “mancanza di informazioni chiare sull’avvio delle procedure di demolizione e ricostruzione del Ponte Morandi e di un piano di definizione dei protocolli a tutela della Salute e Ambiente che verranno adottati. Chiedono che l’osservatorio si riunisca a cadenza mensile e abbia anche una rappresentanza delle associazioni, come soggetti attivi.

In realtà un osservatorio Salute e Ambiente, di cui alcuni comitati faranno parte, diventerà operativo tra 10 giorni. Lo ha ribadito ieri durante un incontro il sindaco-commissario Marco Bucci al comitato di residenti ai confini della zona rossa.