Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Blitz notturno del consigliere animalista al canile di Monte Contessa, ed è fenomeno social

Gli amanti dei cani lo difendono ma Alberto Campanella (Fdi), paladino delle battaglie contro le occupazioni abusive, rischia una denuncia per invasione di terreno

Genova. Un po’ reporter d’assalto, pasionario degli amici a quattrozampe, un po’ Blair Witch Project. In queste ore sta circolando in rete, attraverso i social network, un video stupefacente del consigliere comunale di Fratelli D’Italia Alberto Campanella. Il politico ha deciso di inoltrarsi, in piena notte, sulle alture di Sestri Ponente, per documentare con il suo smartphone (e con l’ausilio di un aiutante) lo stato in cui versa il canile di Monte Contessa.

La difesa dei diritti degli animali, d’altronde, è – oltre alla chiusura dei centri sociali – uno dei chiodi fissi di Campanella che più di una volta è intervenuto in consiglio comunale con interrogazioni e mozioni dedicati alle strutture per quattrozampe, alle aree di sgambatura o altre iniziative. Ma questa volta il consigliere comunale è andato oltre.

Oltre la recinzione, innanzitutto. Dopo aver deciso di salire – alle 23 del 23 gennaio, il giorno della nevicata – al canile di Monte Contessa, struttura comunale gestita dall’associazione Una Onlus, e dopo aver constatato che suonando al citofono nessuno veniva ad aprire. Ha deciso di aggirare la rete di recinzione e di entrare nella struttura. Qui uno dei video pubblicati sulla pagina Facebook di Campanella.

All’interno del canile, ha osservato – come racconta nel video – animali sostanzialmente “abbandonati” al freddo, senza alcun custode, disordine negli spazi interni ed esterni, ed è rimasto così shoccato da scoppiare in un pianto a dirotto. Infreddolito e imprigionato (“Adesso sono un cane anch’io”, piange) racconta di avere avuto una vera e propria crisi di nervi. Poi ha chiamato le forze dell’ordine. E solo all’arrivo di una seconda pattuglia della polizia sono sopraggiunte sul posto le responsabili del canile, e un custode. Questo almeno il racconto del consigliere.

Alberto Campanella spiega che l’oggetto del suo blitz diventerà un art.54 – un’interrogazione a risposta rapida – durante il prossimo consiglio comunale. Sulla possibilità di una denuncia – di fatto ha fatto irruzione in un’area recintata senza alcuna autorizzazione – dice: “Non ho ancora ricevuto alcuna notifica o comunicazione, se arriverà una denuncia sono pronto a fronteggiarla, non mi tiro indietro dopo averci messo la faccia, sono tranquillo e sereno perché come consigliere comunale credo di avere il diritto di effettuare ispezioni in una struttura del Comune, anche a sorpresa”. Campanella a sua volta denuncia la “scarsa trasparenza” con cui è gestita la struttura.

La vicenda ha anche un risvolto social non indifferente. Tra condivisioni e commenti si va da un ventaglio di reazioni molto ampio, da chi trova l’operazione “esilarante” a chi si commuove assieme al consigliere di centrodestra per la sorte degli animali.

Generica

Il 23 gennaio sulla pagina Facebook del Canile di Monte Contessa si mostravano video di cani felici mentre correvano nella neve. Era presente anche una nota di servizio dove c’era scritto che la struttura, a causa del meteo, avrebbe chiuso alle 16e30. Nella stessa nota si assicurava l’accensione del riscaldamento, oltre le “stecche”, dopo la chiusura. Secondo Campanella il riscaldamento era spento.