Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Autotrasporto, a mezzanotte via i presidi. Ma soluzione ancora lontana

La discussione è ancora in corso a Palazzo San Giorgio

Più informazioni su

Genova. “Le persone che stanno presidiando i varchi sono autotrasportatori che, devino riposare perché domani, torneranno al lavoro. Progressivamente andremo a sciogliere i presidi che sono previsti fino alle ore 24.”.

Enrico Poggi, segretario di Filt Cgil, a margine dell’incontro in corso in Autorità Portuale, conferma che, almeno per adesso, la protesta degli autotrasportatori, andata avanti per 48 ore sarà conclusa questa sera, come era previsto.

La discussione, però, è ancora aperta e, a Palazzo San Giorgio, l’autorità di sistema portuale, i rappresentati delle categorie e dei terminalisti e i sindacati stanno cercando una soluzione a problemi, come quelli dei tempi di attesa e della sicurezza nei terminal, che vengono denunciati da mesi.

“Noi vogliamo sapere quanto devono restare in porto i camionisti e quali sono le figure che devono mettersi in condizione che queste attese non siano infinite – spiega Poggi – e queste sono problematiche che avevamo già avanzato da tempo. Per adesso non abbiamo ancora avuto risposte e speriamo che da questo incontro possa scaturire una soluzione”.

Tra le ipotesi sul campo ci sarebbero anche alcuni fondi, destinati all’autotrasporto che sono nel decreto Genova e che potrebbero essere utilizzati per limitare i tempi di attesa.