Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Assassinio del sindaco di Danzica, il consiglio comunale di Genova osserva un minuto di silenzio

Niente bandiere a mezz'asta però, come chiesto da Lista Crivello e M5S

Più informazioni su

Genova. Come già in consiglio regionale, un minuto di silenzio nell’aula rossa del consiglio comunale di Genova. “Ci associamo alle espressioni di condanna di quel fanatismo ed estremismo che si sta annidando in diversi Paesi europei e ci stringiamo attorno alla Polonia e ai cittadini di Danzica”, ha detto il presidente del consiglio comunale Alessio Piana esprimendo cordoglio. Era presente anche il sindaco Marco Bucci.

I gruppi d’opposizione lista Crivello e M5S hanno richiesto alla presidenza del consiglio comunale, al sindaco e alla giunta che venissero esposte le bandiere a mezz’asta negli edifici civici ma la spiegazione arrivata da Tursi è stata che queste indicazioni devono arrivare dalla prefettura.

Pawel Adamowicz, 53 anni, è stato accoltellato la sera del 13 gennaio durante un concerto di beneficenza. E’ morto nella tarda mattinata di lunedì in ospedale, dove decine di cittadini si sono messi in fila per donare il sangue e aiutarlo. Una manifestazione con migliaia di persone in piazza, ieri sera, ha affollato le strade di Danzica e altre città polacche. L’amministratore pubblico era uno degli esponenti più in vista dell’opposizione al governo sovranista e conservatore di Kaczynski. L’uomo che ha accoltellato Adamovicz, un 27enne, ha urlato di essere stato finito in carcere da innocente negli anni in cui l’ex partito di Adamowicz, Piattaforma civica, era al potere.