Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Arrivano i 630 banchi della fiera di Sant’Agata (chi ha Telegram lo sa da tempo): a San Fruttuoso domenica modifiche al traffico

Anche quest'anno misure speciali di sicurezza e il supporto dei Lions per attività mediche gratuite

Genova. I genovesi iscritti al canale Telegram della protezione civile di Genova lo sanno già da qualche settimana, e anzi, non mancano di ironizzare sul fatto che ogni giorno si faccia presente che il 3 febbraio, questa domenica, si svolgerà la tradizionale fiera di Sant’Agata.

Nel quartiere di San Fruttuoso sono in arrivo 630 bancarelle da tutte le regioni d’Italia e questo comporterà modifiche al traffico e alla sosta, ma anche ai movimenti del trasporto pubblico. Insomma sarà una giornata “particolare”.

Le strade interessate alla manifestazione saranno: Piazza Manzoni (lato mare), C.so G.Galilei, C.so Sardegna(lato levante tra via Giacometti e via Don Orione), Piazza Giusti ( lato scalo ferroviario),via De Paoli, via P.Giacometti, via Varese(tra via Ayroli e C.so Sardegna), via Novaro, piazza Martinez, via Casoni, via G.Torti (tra piazza Terralba e piazza Martinez), Piazza Terralba .

Generica

“Per l’edizione 2019 di quello che è uno degli eventi commerciali più sentiti e frequentati a Genova – dice l’assessore al commercio Paola Bordilli – abbiamo lavorato in sinergia e in maniera costruttiva anche con le associazioni di categoria degli ambulanti (Anva Confesercenti, FIVA Confcommercio e Aval Confartigianato). Importante innovazione introdotta quest’anno è stata quella di migliorare ulteriormente l’aspetto organizzativo della Fiera attraverso la modalità di effettuazione della spunta direttamente presso gli uffici della direzione Sviluppo del Commercio il giorno antecedente la manifestazione, anziché in loco il giorno stesso: abbiamo così lavorato, sempre assieme alle associazioni, ad una soluzione efficace e ancor più snella in ambito sia di procedure sia in termini di safety e security. Tale operazione garantirà agli operatori commerciali, a differenza degli anni passati, una piena operatività già dalla prima mattina della domenica”.

Saranno presenti quest’anno anche i medici Lions club che, con la collaborazione della Croce Bianca Genovese, forniranno diversi servizi tra cui la misurazione della glicemia, azioni di prevenzione del diabete e visita oftalmologica per bambini sotto i 6 anni. Al pomeriggio visita osteoporosi da parte di un medico fisiatra e dimostrazioni di rianimo da parte dei volontari della Croce Bianca.

In occasione dello svolgimento della Fiera, a scopo di prevenzione finalizzata all’incolumità delle persone, sono state disposte, come per il 2018, misure di prevenzione per la pubblica incolumità, tra cui il divieto di vendita e somministrazione all’esterno dei locali e all’esterno dei loro dehors di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo.