Rigenerazione urbana

Architetti e urbanisti di domani “studiano” il caso della val Polcevera dopo il crollo del Morandi

In questi giorni una settimana di workshop internazionale ad Architettura che si chiuderà con una mostra

Sfollati ponte Morandi, le operazioni di recupero dei beni nelle abitazioni

Genova. Una settimana di incontri da oggi al 5 febbraio con ospiti internazionali e una grande visione sullo sfondo, quella della rigenerazione della vallata che un tempo era attraversata da ponte Morandi.

E’ la rassegna “Passaggio a Ovest, rigenerare la Val Polcevera” organizzata dalla scuola di Architettura e Design dell’Università di Genova.

Si tratta di un workshop invernale, dedicato agli addetti ai lavori, ma che rende l’idea di come il futuro della periferia genovese sia un caso di interesse internazionale per quanto riguarda l’analisi e la riprogettazione urbanistica. Una “storia” che potrebbe, un domani, comparire sui libri di architettura, urbanistica e sociologia, se la città saprà sfruttare a dovere tutte le opportunità.

Generica

Tra gli incontri previsti “Genova città di demolizione”, “Made in Goa, guida alla città ibrida”, “Viadotti ’80”, “Marginalità interne, resti di infrastrutture urbane”. Ci sarà anche un progetto fotografico dedicato. Alla fine del workshop sarà realizzata anche una mostra.

leggi anche
Generica
Rigenerazione
Parchi, piste ciclabili, un campus per imprese innovative e un “ground zero” per il quartiere sotto il ponte futuro

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.