Stanotte

Ancora vernice rossa sulla sede di Casapound, rivendicata da Genova antifascista

Gli antifascisti genovesi: "Chiudere i covi fascisti"

Generica

Genova. Ancora vernice rossa sulla sede di Casapound in via Montevideo. L’episodio si aggiunge ad almeno un’altra decina di azioni simili.

L’azione è stata rivendicata dal collettivo Genova Antifascista: “Siamo ostinati. Siamo tenaci, siamo uniti. Forti nelle nostre convinzioni e nelle nostre idee” – si legge sulla pagina facebook di Genova antifascista – i fascisti non avranno mai tregua nella nostra città. Non ci fermeremo mai”.
.
Per i militanti di Genova antifascista “i rigurgiti nazionalpopulisti stanno attraversando tutta l’Europa, forieri di politiche razziste e classiste, portatori di morte come la recente cronaca da Danzica – Perché gli infami agiscono sempre con le lame e alle spalle. Non abbassiamo la testa, non abbassiamo la guardia, svegliamoci dall’incubo, reagiamo”.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.