Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Anche massaggi shiatsu gratis per chi è stato colpito dal crollo di ponte Morandi

Trattamenti praticati da professionisti a Rivarolo (negli spazi del Dlf): ecco come partecipare

Più informazioni su

Genova. Trattamenti Shiatsu gratuiti a favore delle persone coinvolte nel crollo di ponte Morandi. I trattamenti saranno eseguiti da operatori Shiatsu professionisti FiSieo nei locali del Dopolavoro ferroviario di via Roggerone, accanto al cinema Albatros.

L’offerta è valida fino al 30 marzo. Gli orari sono dalle 9 alle 13 il mercoledì mattina e il sabato pomeriggio dalle 14 alle 19. Per ricevere il trattamento bisogna prenotarsi chiamando il numero 3474910142 o scrivendo a liguria@fisieo.it. Presentarsi in abiti comodi.

L’iniziativa si chiama “Tocchiamo il cuore di Genova” ed è organizzata dall’associazione Vis FiSieo, con il Dlf e il municipio Valpolcevera.

Lo Shiatsu è una tecnica che utilizza la pressionedelle dita su particolari punti del corpo umano per favorire il regolare flusso energetico. Lo Shiatsu eseguito da professionisti accreditati è in grado di creare benessere e migliorare la salute dell’individuo. Sebbene le sue radici affondino nella cultura cinese è grazie all’apporto dei maestri giapponesi che lo shiatsu acquisisce la metodologia e la disciplina che lo portano a valicare le frontiere e giungere a far parte in maniera così autorevole  della cultura occidentale. 

Caratteristiche dello Shiatsu (dal giapponese Shi = dito e atsu = pressione): la manipolazione avviene dunque attraverso la pressione effettuata dalle dita, dal pollice precisamente pur se in alcuni casi sono utilizzati anche i palmi delle mani e i gomiti (dipende dall’area da trattare).

La pressione Shiatsu deve essere sempre costante nella quantità di peso portato sul corpo, ferma e statica; il trattamento è eseguito senza sforzo muscolare con tecniche lente, costanti e ripetute che attivano livelli di profondità diversi: da quello dell’essenza della persona, al fisico, all’energetico e al mentale. La forza e la potenza di questa pressione deriva dalla centratura dell’operatore in Hara, l’importante zona sottombelicale tenuta in grande considerazione dagli Orientali e che costituisce il vero baricentro fisico ed energetico del corpo e dei suoi movimenti.

Non esistono trattamenti standard, il ritmo e la profondità delle pressioni e la loro ripetizione e durata dipendono dalle condizioni del “ricevente”, ovvero di colui che si sottopone al trattamento.