Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

200 giovani avvocati in arrivo da tutta Italia per il convegno nazionale dell’Aiga

Questo venerdì e sabato si svolgerà anche il consiglio direttivo

Più informazioni su

Genova. Nei giorni di venerdì 18 e sabato 19 gennaio 2019 si terrà a Genova il consiglio direttivo nazionale di Aiga, associazione italiana giovani avvocati, evento che vedrà la partecipazione di più di 200 giovani professionisti provenienti da tutta Italia.

Nel pomeriggio di venerdì 18 gennaio 2019 i lavori si apriranno con un convegno dedicato al nuovo codice della crisi d’impresa, approvato da pochi giorni e destinato a produrre un notevole impatto sul tessuto sociale ed economico italiano. Si tratterà di uno dei primi incontri di studio sulle novità legislative e, proprio per questo motivo, è dato attendersi una significativa partecipazione sia da parte di professionisti, sia da parte dei principali operatori economici.

Porgeranno gli indirizzi di saluto Alberto Vermiglio (presidente nazionale Aiga), Alessandro Vaccaro (presidente del consiglio dell’ordine degli avvocati di Genova), Paolo Ravà (presidente del
dell’ordine dei dottori commercialisti di Genova), Marco Martorana, vice presidente della fondazione Aiga, Tommaso Bucciarelli e Davide Maresca, ricercatore e docente di Diritto dell’economia. Interverranno come relatori professionisti in diverse sezioni.

“La sezione genovese di Aiga ha fortemente voluto che il primo evento nazionale del 2019 si celebrasse proprio a Genova, con ciò ritenendo di offrire alla città – così severamente colpita e penalizzata negli ultimi mesi da eventi particolarmente drammatici – l’opportunità di essere vissuta e raccontata per un evento di grande rilevanza sia sotto il profilo politico-forense, sia sotto quello scientifico” afferma il presidente Cerisoli.

Il convegno è patrocinato dalla Regione Liguria e dal Comune di Genova ed è stato accreditato ai fini della formazione continua per avvocati e commercialisti.