Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Terzo Valico: via Rebora (Isoverde) demolito fabbricato di 7 piani

Al suo posto un parcheggio pubblico. Gli interventi fanno parte della convenzione quadro “Variante complessiva degli enti liguri”

Più informazioni su

Campomorone. Con il completamento della demolizione del fabbricato di 7 piani situato in via Rebora 9 (località Isoverde) nel comune di Campomorone (Genova), sono stati avviati gli interventi nel territorio genovese previsti dall’Atto modificativo della convenzione quadro “Variante complessiva degli enti liguri” firmata a dicembre 2016 da Rete Ferroviaria Italiana insieme a Regione Liguria, Città metropolitana di Genova, Comuni di Genova, Ceranesi e Campomorone, Cociv e commissario di governo Terzo Valico.

La demolizione, avviata da Cociv con oltre un mese di anticipo rispetto il cronoprogramma concordato col territorio, è stata eseguita con apposito mezzo meccanico dotato di pinza per il taglio del calcestruzzo adottando tutte le misure di sicurezza che hanno anche permesso di limitare al minimo la dispersione di polvere nell’aria. Entro la fine della settimana verrà garantita la riapertura del tratto di via Rebora compreso tra i civici 1 e 13, attualmente vietato al transito e alla sosta di tutti i veicoli a eccezione di quelli di emergenza. I lavori di rimozione di parte delle macerie proseguiranno nel mese di gennaio.

Gli spazi liberati dal fabbricato permetteranno la realizzazione di un nuovo parcheggio pubblico. È il primo dei 19 interventi previsti dalla variante “enti liguri” e richiesti dal territorio, con il coordinamento della Regione Liguria, per mitigare l’impatto dei cantieri del Terzo Valico e migliorare la viabilità cittadina.