Sui moli

Sicurezza e allerta rossa: presidio dei portuali davanti a palazzo San Giorgio

Nella sede dell'autorità di sistema è in corso un tavolo per arrivare a creare un coordinamento che stabilisca regole chiare per la sicurezza

Generica

Genova. Lavoratori in presidio questo pomeriggio davanti a palazzo San Giorgio dove è attualmente in corso il tavolo tra autorità di sistema, sindacati, capitaneria di porto, Asl e terminasti sulla sicurezza degli scali di Genova e Savona in caso di allerta.

I sindacati chiedono da tempo che le attività si fermino in caso di allerta rossa e che venga istituzionalizzato un coordinamento in grado di prendere decisioni tempestive per garantire la sicurezza dei lavoratori in caso di condizioni meteo proibitive.

“L’ultima allerta rossa – spiega Marco Pietrasanta, Filt Cgil – ha evidenziato che ci sono forti carenze sia da parte di chi gestisce i terminal sia da parte di chi deve sovrintendere alla sicurezza. Chiediamo per questo che ci sia un coordinamento che funzioni da soggetto terzo in grado di prendere le decisioni”

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.