Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A2: tra le genovesi vince solo il Camogli, che rafforza il primato risultati

Sconfitte Crocera Stadium, Sori, Lavagna 90 e Sturla

Genova. Una vittorie e quattro sconfitte è il bilancio delle formazioni genovesi nel quarto turno del girone Nord di Serie A2.

Bene la Rari Nantes Camogli, che rafforza il primato; a secco tutte le altre: Crocera Stadium, Sori, Lavagna 90, Sturla.

Vediamo i tabellini e i resoconti redatti dalla Fin.

NC Civitavecchia – Rari Nantes Sori 9-6

NC Civitavecchia: Pinci, Muneroni M., Minisini, De Rosa, Checchini 2, Ballarini, Muneroni G. 3, Pagliarini L., Romiti 2, Simeoni 2, Taradei, Greco, Midio. All. Pagliarini.
Rari Nantes Sori: Benvenuto A., Elefante, Megna, Elphik 1, Viacava 2, Stagno, Digiesi, Benvenuto V., Penco, Morotti, Percoco 3, Pesenti, Costa. All. Cipollina.
Arbitri: Cirillo e Dantoni.
Note: parziali 1-1, 2-1, 5-1, 1-3. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: NC Civitavecchia 4/10; RN Sori 5/9.

Si riscatta la NC Civitavecchia che supera in casa 9-6 la RN Sori e sale a sei punti in classifica. I due mini-break di due reti ciascuno dei laziali, e le reti di Elphik e Percoco portano le squadre 4-2 a inizio terzo quarto. Di nuovo Percoco segna il -1 per la squadra ligure, ma le reti in sequenza di Simeoni, Checchini, Gian Luca Muneroni e ancora Checchini segnano lo strappo definitivo dei padroni di casa: 8-3. In ultima frazione la RN Sori tenta il rientro ma la formazione di Pagliarini difende bene e conquista tre punti pesanti.

Reale Mutua Torino 81 Iren – Lavagna 90 11-8

Reale Mutua Torino 81 Iren: Aldi, Seinera 2, Eiraudo, Azzi 2, Puecher, Oggero, Brancatello 5, Vuksanovic 1, Capobianco, Loiacono 1, Audiberti, Gattarossa, Costantini. All. Aversa.
Lavagna 90: Agostini, Villa, Luce, Pedroni, Pedroni 2, Bianchetti, Cotella 2, Gabutti, Cotella 1, Cimarosti 1, Menicocci 2, Magistrini, Casazza. All. Martini.
Arbitri: Lombardo e Minelli.
Note: parziali 2-1, 3-3, 2-3, 4-1. Superiorità numeriche: Torino 5/9 e Lavagna 2/9. Oggero (T) uscito per limite di falli nel terzo tempo. Nel quarto tempo espulsi Cotella F. (L) per brutalità e per proteste i tecnici Aversa (T) e Martini (L).

Terza vittoria in quattro partite per la Reale Mutua Torino 81 Iren che, grazie alla cinquina di Brancatello, supera 11-8 la Lavagna 90 Dimeglio. I Liguri, dopo aver rincorso per tutto il match, con la doppietta di Luca Pedroni riequilibrano il punteggio (6-6) e tengono fino al 7-7 di Cotella. Nel quarto periodo scappano i piemontesi: Brancatello supera Agostini due volte consecutive per il 9-7; successivamente Azzi e ancora Brancatello fissano l’11-8 finale.

Crocera Stadium – Vela Nuoto Ancona 7-9

Crocera Stadium: Graffigna, Pedrini 1, Giordano 1, Chirico 1, Congiu, Figini, Ieno, Tamburini, Fulcheris 1, Dellepiane, Bavassano, Manzone 3, Fulcheris. All. Campanini.
Vela Nuoto Ancona: Bartolucci, Lisica 1, Pugnaloni, Pantaloni 1, Baldinelli 1, Pieroni 2, Alessandrelli, Breccia, Ciattaglia 1, Bartolucci, Sabatini 1, Cesini, Cardoni 2. All. Pace.
Arbitri: Rotunno e Braghini
Note: parziali 0-3, 3-2, 1-3, 3-1. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità: Crocera 2/13; Vela Nuoto 1/8.

Colpo esterno della Vela Nuoto Ancona che batte 9-7 Crocera Stadium. Marchigiani con i gol in sequenza di Sabatini, Lisica, Cardoni e Pantaloni sul 4-0 dopo dodici minuti; e successivamente sul 5-1 con Ciattaglia. La doppietta di Manzone vale il 5-3 a metà gara. I liguri si portano in scia ancora con Manzone in apertura di terza frazione. Poi il nuovo strappo di Ancona con i due gol di Pieroni e quello di Cardoni per l’8-4 che decide l’andamento del match.

CS Plebiscito Padova – Sportiva Sturla 12-5

CS Plebiscito Padova: Destro, Chiodo 1, Tosato 1, Leonardi, Savio 2, Barbato, Gottardo 1, Robusto, Zanovello, Fanfani 5, Rolla, Calabresi, Tomasella 2. All. Martinovic.
Sportiva Sturla: Ghiara, Bozzo, Giusti R., Prian, Giusti S., Bosso, Cappelli 1, Rivarola 1, Frodà, Bonomo 1, Parodi 1, Dainese 1, Pasini. All. Ivaldi.
Arbitri: Valdettaro e Scappini.
Note: parziali 1-1, 3-2, 3-1, 5-1. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: CS Plebiscito 3/9, Sportiva Sturla 1/7.

Preziosa vittoria della Plebiscito Padova che batte 12-5 la Sportiva Sturla ed ottiene i primi tre punti muovendo così la classifica. Apre le marcature Parodi per gli ospiti, risponde dopo pochi minuti Savio per i padroni di casa. L’equilibrio prosegue anche nel secondo tempo ma sono i ragazzi di coach Martinovic ad andare in vantaggio grazie alla doppietta di Tomasella (4-3). Poi a cavallo tra la terza e la quarta frazione gli uomini in calottina bianca piazzano un break di cinque reti consecutive, quattro portano la firma di Fanfani (autore di una cinquina) ed uno quella di Savio, che spezza definitivamente l’equilibrio (10-4). Chiodo e Tosato siglano le due reti conclusive (12-5).

Brescia Waterpolo – Spazio Rari Nantes Camogli 6-10

Brescia Waterpolo: Massenza, Laurini, Laisi, Legrenzi 1, Garozzo 1, Balzarini 1, Tortelli 1, Tononi 2, Pietta, Zanetti, Gianazza, Sordillo, Gianazza. All. Castellani.
Spazio Rari Nantes Camogli: Gardella, Beggiato 2 (1 rig.), Iaci, Licata 1, Pellerano, Cambiaso, Bisso, Barabino, Cocchiere 3, Gatti 1, Molinelli, Cuneo 1, Caliogna 2. All. Temellini.
Arbitri: Camoglio e Chimenti.
Note: parziali 1-2, 2-2, 1-4, 2-2. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Brescia Waterpolo 2/10; Spazio RN Camogli 1914 0/7 + un rigore.

Avanza a punteggio pieno la Spazio RN Camogli 1914 che supera 10-6 la Brescia Waterpolo. Risultato mai in discussione: dopo una momentanea parità (1-1; 2-2) gli ospiti mettono a segno prima un minibreak, con Cuneo e Cocchiere, poi vanno a segno quattro volte consecutivamente; Tortelli spezza la scia positiva degli avversari e segna la terza rete per i padroni di casa (8-3). Sul finire del terzo quarto e l’inizio dell’ultimo Legrenzi e Licata portano le squadre sul 9-4. Balzarini e Tononi accorciano; Cocchiere congela il risultato sul 10-6 finale.