Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A2, Camogli vince di misura a Lavagna risultati fotogallery

Primo successo per la Sturla

Lavagna. La seconda giornata del campionato di Serie A2 ha visto il primo successo della Sturla, capace di vincere a Brescia. Il Camogli, aggiudicandosi la tiratissima sfida di Lavagna, fa parte del terzetto di testa a quota 6 punti. Ancora sconfitte, invece, Crocera Stadium e Sori, che chiudono la classifica alla pari con il Plebiscito.

Di seguito i tabellini e i commenti redatti dalla Fin.

Brescia Waterpolo-Sportiva Sturla 7-9

Brescia Waterpolo: Massenza, Laurini, Zugni 1, Legrenzi, Garozzo 1, Balzarini, Tortelli 2, Tononi 1, Pietta 1, Zanetti, Gianazza 1, Sordillo, Laisi. All. Sussarello.
Sportiva Sturla: Ghiara, Baldineti, Giusti 1, Prian, Giusti, Bosso 1, Cappelli, Rivarola, Frodà, Bonomo 3, Parodi, Dainese 4 (1 rig.), Dufour. All. Ivaldi.
Arbitri: Cirillo e D’Antoni.
Note: parziali 3-2, 2-2, 1-2, 1-3. Nessun giocatore è uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Brescia 3/10 e Sturla 4/6 più un rigore realizzato da Dainese nel quarto tempo.

Colpo esterno della Sportiva Sturla che passa 9-7 in casa della Brescia Waterpolo che paga il 3 su 10 in superiorità numerica. Tanti rimpianti per i lombardi avanti 6-5 con Zugni dopo due minuti del terzo tempo. Poi il match gira in favore dei livuri che ribaltano il punteggio con Dainese e Bosso (7-6) e, dopo il 7-7 di Tononi, allungano con la doppietta di Dainese negli ultimi sessanta secondi.

Lavagna 90-Spazio RN Camogli 9-10

Lavagna 90: Agostini, Villa, Luce, Pedroni, Pedroni 1, Bianchetti 1, Cotella 3, Gabutti, Cotella 1, Cimarosti 1, Menicocci 2, Magistrini, Casazza. All. Martini.
Spazio RN Camogli: Gardella, Beggiato, Iaci 3, Licata, Pellerano, Cambiaso 2, Bisso, Barabino, Cocchiere 1, Gatti 2, Molinelli, Cuneo, Caliogna 2. All. Temellini.
Arbitri: Rotunno e Collantoni.
Note: parziali 3-4, 1-3, 3-2, 2-1. Superiorità numeriche: Lavagna 1/11 e Camogli 5/18. Usciti per limite di falli Pedroni L. (L) nel terzo tempo, Pedroni M. (L), Cimarosti (L) e Beggiato (C) nel quarto tempo. Espulsi per proteste il tecnico Martini (L) nel terzo tempo e per brutalità Gatti (C) nel quarto tempo.

La Spazio RN Camogli 1914 supera 10-9 nel derby la Lavagna 90 Dimeglio. La squadra di Temellini parte meglio e conduce 7-4 dopo due quarti di gara. Poi viene fuori la Lavagna esce fuori e ricuce lo strappo con Bianchetti e Menicocci (9-9). L’equilibrio dura trenta secondi, poi Cocchiere supera Gardella e fissa il 10-9 finale.

Crocera Stadium-President Bologna 6-9

Crocera Stadium: Graffigna, Pedrini, Giordano 2, Chirico, Ieno, Figini, Ferrari, Tamburini 1, Fulcheris 1 (1 rig.), Dellepiane, Bavassano, Manzone 1, Fulcheris 1. All. Campanini.
President Bologna: Dusan, Gadignani, Bruzzone 1, Baldinelli 1, Moscardino, Dello Margio, Marciano, Belfiori 1, Pasotti 2, Pozzi 1, Cocchi 3, Orsoni, Bonora. All. Risso.
Arbitri: Fusco e Luciani.
Note: parziali 1-2, 1-2, 0-2, 4-3. Espulso per proteste Giordano (C) nel quarto tempo. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Crocera Stadium 2/11 + un rigore; President Bologna 4/8.

Seconda vittoria in campionato per la President Bologna che supera 9-6 la Crocera Stadium. Partita mai in discussione: gli ospiti mettono a segno, nei primi 24 minuti di gioco, tre break di due reti intervallate dalle marcature di Giordano (6-2). Nell’ultima frazione Tamburini, Manzone e i fratelli Fulcheris tentano il rietro portandosi sul meno uno; ma Bruzzone e Baldinelli allungano ancora e mettono in banca il risultato.

Reale Mutua Torino 81 Iren-Rari Nantes Sori 11-9

Reale Mutua Torino 81 Iren: Aldi, Scarzella, Cialdella, Azzi 3 (1 rig.), Gnoffo, Oggero, Brancatello 3, Vuksanovic 3 (1 rig.), Capobianco, Loiacono 1, Audiberti, Gattarossa 1, Costantini. All. Aversa.
Rari Nantes Sori: Benvenuto A., Elefante, Megna 1, Elphick 4 (1 rig.), Viacava 1, Stagno 1, Digiesi, Benvenuto V., Penco, Morotti, Percoco 1, Pesenti 1, Costa. All. Cipollina.
Arbitri: Bonavita e Calabro.
Note: parziali 4-1, 3-2, 3-1, 1-5. Espulso per proteste Audiberti (T) nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Cialdella (T) e Pegno (S) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Reale Mutua Torino 81 Iren 2/8 + due rigori; RN Sori 4/9 + un rigore.

Vince anche la Reale Mutua Torino 81 Iren che supera in casa 11-9 la Rn Sori e raggiunge il gruppo di testa della classifica a 6 punti. Dopo un iniziale 1-1, i padroni di casa vanno a rete cinque volte consecutive (6-1). Elphick, Brancatello, Pesenti e Loiacono si alternano nelle marcature; Vuksanovic allunga ancora per il 9-3. Sul finire del terzo quarto si fronteggiano ancora una volta Elphick e Vuksanovic che chiudono il tempo 10-4. Negli ultimi otto minuti di gara la squadra di Cipollina tenta il rientro mettendo a segno un break di quattro reti ma Gattarossa spezza i sogni di rimonta della squadra ligure. Elphick chiude l’incontro 11-9.