Beccati

Sampierdarena, padre e figlio con un chilo e mezzo di hashish nel furgone. Arrestati dai carabinieri

Rispettivamente di 74 e 52 anni

hashish spaccio

Genova. Nella serata di ieri in Piazza Vittorio Veneto, nel corso di un servizio di perlustrazione, i Carabinieri del dipendente Nucleo Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza di reato due uomini padre e figlio di origini catanesi.

I due uomini, rispettivamente di 74 e 52 anni, entrambi residenti a Genova, gravati da pregiudizi di polizia, sono stati fermati per un controllo alla circolazione stradale a bordo di un furgone.

Il nervosismo eccessivo manifestato dai due uomini ha spinto i militari dell’Arma ad effettuare un controllo più approfondito del mezzo, scoprendo che la loro irrequietezza era dovuta alla presenza di un chilo e mezzo di hashish, suddiviso in due panetti in cellophane occultati in una busta. Arresati, sono stati condotti presso al carcere di Marassi

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.